UEFA FESTIVAL, QUASI 100MILA PERSONE IN UN MESE DI EVENTI NEL CUORE DI ROMA

Roma, 13 luglio 2021 – Quasi 100 mila persone hanno popolato l’UEFA Festival di Roma, allestito in occasione di UEFA EURO 2020, torneo per la prima volta itinerante nella sua storia. L’Italia si è resa protagonista, oltre che per la vittoria finale, anche per aver allestito la più grande Fan Zone d’Europa. Divisa in due emicicli, uno fieristico con teqball, campi da calcetto, biliardino ed aree da gioco dedicate ai bambini, ed uno con palco e maxischermi per gli spettacoli, Piazza del Popolo ha potuto ospitare un massimo di 2500 ciFadini in contemporanea. Il Festival ha potuto godere anche dei 4 hotspot nel centro di Roma e della Fan Zone ai Fori Imperiali, con una capienza di 1000 persone. Accessi limitati, dettati dalle regole di prevenzione per il Covid-19, che non hanno fermato la partecipazione e la voglia di ripartenza.

Cittadini e turisti, alla ricerca della normalità post lockdown, hanno potuto ballare, cantare ed assistere agli spettacoli in totale sicurezza. Grazie ai più di 200 volontari Mobility Makers, alle regole di prenotazione tramite il sito, all’autocertificazione e alla misurazione della temperatura all’ingresso, il numero dei casi di Covid-19 all’interno dell’UEFA Festival è pari a zero.

Con spettacoli dal vivo, dj set, concerti e momenti di solidarietà, sono più di 500 gli artisti che si sono alternati sul palco di Piazza del Popolo, intrattenendo il pubblico per oltre 350 ore di palinsesto dall’11 giugno all’11 luglio. Tra questi, Stash dei The Kolors, Irene Grandi e Annalisa. Protagonisti gli artisti del mondo della musica, ma anche il cinema in ascesa come il Pigneto Film Festival. Ad animare la piazza le performance dal vivo dell’Accademia di Santa Cecilia e dell’Associazione Roma SinfonieFa. Non è mancato, poi, lo spazio per gli eventi istituzionali e di solidarietà. Dalla Fanfara della Polizia al derby contro la violenza negli stadi tra Roma Cares e Fondazione S.S. Lazio 1900 sul campo 3 contro 3. La stessa cornice che ha ospitato al torneo triangolare dei giornalisti in ricordo di Gianni Mura. Infine non sono mancati gli omaggi a Raffaella Carrà e Franco Battiato, presenti nelle playlist che hanno accompagnato l’UEFA Festival.

Immagini emozionanti di EURO 2020 hanno faFo il giro del mondo anche grazie ai numerosi operatori dell’informazione – 120 di media nei giorni delle partite – presenti

ogni giorno nella Fan Zone ed al Media Center sulla Terrazza del Pincio. Il picco è stato raggiunto nella serata della finale tra Italia e Inghilterra, con oltre 200 giornalisti provenienti da più di 20 Paesi, che hanno voluto raccontare i festeggiamenti direttamente da Piazza del Popolo e dai Fori Imperiali.

“Il bilancio alla fine del torneo non può che essere davvero positivo: non solo abbiamo creato una Fan Zone apprezzata da tuFa Europa con inizia=ve di successo e un sold out continuo per tuFo il mese della manifestazione, ma sono anche molto fiero di poter dire che abbiamo portato bene alla nostra Nazionale. Una vittoria per gli Azzurri e una vittoria per noi: tutto il mondo questa mattina mandava immagini del Football Village, di festa e gioia, nella cornice unica e meravigliosa di Piazza del Popolo. Ringrazio nuovamente gli organizzatori e tutti coloro che hanno lavorato in questi anni al progetto EURO2020: abbiamo realizzato un capolavoro e, come ci ha dimostrato il gruppo di Mancini, è proprio vero che uni= si vince sempre”, dichiara il Commissario Straordinario UEFA EURO 2020 Daniele Frongia.

“Siamo orgogliosi di avere contribuito attivamente alla buona riuscita di un evento come UEFA EURO 2020, un’iniziativa sportiva che ha avuto un grande significato simbolico per la ripartenza del Paese. Abbiamo ideato, creato e gesto la FanZone più grande d’Europa, con una superficie complessiva di 15.000 mq, siamo fieri di dire che i numeri ci dimostrano che è stato un grande successo a livello di partecipazione del pubblico, la cornice ideale per supportare la nostra Nazionale che ci ha regalato una grande vittoria e momenti indimenticabili”, le parole di Andrea Francisi, General Manager di Filmmaster Events.

Fonte Euro2020Roma

Foto Ansa