‘Gazzetta del Mezzogiorno, la solidarietà dell’Ussi

Da lunedì 2 agosto la Gazzetta del Mezzogiorno non sarà più in edicola: dopo oltre 130 anni si spegne una voce importante del nostro paese e un baluardo della democrazia, con pesanti ripercussioni sull’occupazione di giornalisti e giornaliste, poligrafici e maestranze, già provati da sacrifici pesanti per il ricorso agli ammortizzatori sociali e a tagli delle retribuzioni e logistici. L’Unione Stampa Sportiva Italiana esprime piena solidarietà a colleghe e colleghi e ribadisce la necessità che siano attivati tutti gli interventi perché le pubblicazioni riprendano al più presto, garantendo l’occupazione e la presenza, con le edizioni provinciali, in regioni, come Puglia e Basilicata, che hanno una grande passione sportiva, sempre raccontata dalle colleghe e dai colleghi della ‘Gazzetta del Mezzogiorno”.