Covid: muore a 29 anni lo speaker Ciccio Marrone

Aveva solo 29 anni Francesco Marrone, per tutti Ciccio, radio e tele cronista, voce ufficiale del Bitonto Calcio. Eppure il Covid se l’è portato via in meno diun mese. È la 51esima vittima del  virus nel giornalismo italiano.
Era, infatti, risultato positivo al Covid-19 a metà marzo e, in poco tempo, le sue condizioni erano peggiorate al punto da renderne necessario il ricovero al Policlinico di Bari. Poi l’ulteriore aggravamento e, oggi, il decesso.
Sconvolto il mondo dello sport locale, di cui Ciccio Marrone era un’autorevole voce: oltre che seguire e raccontare le gesta dell’Us Bitonto Calcio, aveva commentato anche tutti gli incontri della Polisportiva Bitonto Femminile, formazione che ha accompagnato fino alla trasferta di Lamezia Terme lo scorso 3 marzo. Giocatrici e componenti dello staff avevano dedicato proprio a lui la trionfale promozione nella massima serie di calcio a 5.
«Ciao Ciccio, sarai per sempre la voce dei neroverdi. Addio leone», è il ricordo del Bitonto Calcio, le cui imprese Marrone era solito raccontare sulle frequenze di Radio 00.
«No, è impossibile crederci. Quel nemico invisibile, – scrivono invece le ragazze della Polisportiva Bitonto Femminile – maledetto, subdolo e vigliacco che da oltre un anno sta distruggendo le nostre certezze e vite, ci ha portato via un pezzo di Polisportiva. Un pezzo di noi. Una enorme parte della nostra famiglia. Si, ci ha sottratto Ciccio Marrone. Il nostro Ciccio. La nostra voce. Il racconto delle nostre gesta che da mesi arrivava nelle vostre case.
Cosa era Ciccio? Competenza. Passione. Adrenalina. Un concentrato di bontà. Di gentilezza. Di compostezza. Di bravura. Fin da subito, appena arrivato, ci ha conquistati con la sua spontaneità, genuinità e precisione con cui faceva e preparava qualsiasi cosa. Ci ha dato tanto, tantissimo e noi, purtroppo, non possiamo restituirgli nulla.
Sarà difficile andare avanti, adesso. Scendere in campo senza la tua voce. Ma noi sappiamo che tu ci sarai. Sempre. A ogni nostra azione. A tutti i nostri goal. Ciao, Ciccio. Altro, davvero, non riusciamo a dirti».
La notizia della sua scomparsa ha lasciato attonita l’intera comunità di Bitonto, perché Ciccio Marrone era amato da tutti: un ragazzo buono, sempre disponibile e con la battuta pronta, queste le parole che si ripetono nel ricordo di chi lo ha conosciuto.

FONTE: giornalistitalia.it