Federciclismo: “pronti a raccontare il ciclismo insieme all’USSI”

di Mimma Caligaris

“Siamo pronti a raccontare il ciclismo insieme all’Ussi”. Cordiano Dagnoni, eletto presidente nazionale della Federciclo il 21 febbraio, ha scelto il Museo dei Campionissimi, a Novi, per la prima tappa in Piemonte del suo mandato, accompagnato da molti componenti del nuovo consiglio nazionale e dal presidente regionale Massimo Rosso. “In questo luogo di storia, di memorie e di emozioni sono orgoglioso di annunciare che a Fausto Coppi sarà assegnato il collare d’oro. Un premio che vuole sottolineare la grandezza del Campionissimo: il presidente del Coni Giovanni Malagò ha accolto la mia richiesta, organizzeremo una cerimonia ufficiale con i figli Marina e Fausto, perché Coppi è un patrimonio dell’umanità”.

A Dagnoni è stato consegnato il gagliardetto dell’Ussi, che nel 2021 celebra i 75 anni. “Pure voi siete la storia, ma anche il presente e il futuro. Raccogliendo la proposta del presidente nazionale Gianfranco Coppola, sarò felice di organizzare insieme a voi iniziative, soprattutto incontri e seminari, per parlare del nostro sport, che anche in questo momento, come già con Coppi nel dopoguerra, pedala per la rinascita del paese”. Dagnoni ha tenuto a battesimo, a Novi, una squadra di Elite e Under 23, Overall Tre Colli. “Ci stiamo battendo anche per permettere alla categoria ‘giovanissimi’, i più piccoli, di tornare a gareggiare: tutti insieme, anche con una sinergia costruttiva con l’informazione sportiva, possiamo fare molto per il movimento”.