Recuperare la forma fisica, sport e dieta equilibrata

Un classico che va in scena ogni anno e che tutti – chi più, chi meno – ci vede protagonisti. Terminate le Feste, è l’ora di fare i conti con la bilancia e i nostri sensi di colpa. Tante le tentazioni a tavola durante il periodo natalizio, facile essersi lasciati andare a qualche peccato di gola di troppo. E così quella camicia che ci stava tanto bene ora pare essersi ristretta. I jeans? Sì li abbottoniamo, ma a fatica. Obiettivo: recuperare la forma fisica. Il  professor Marcello Ticca, vicepresidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione (*), ha recentemente aperto un sito web in cui tutti possono trovare dei suggerimenti utili per una dieta sana ed equilibrata: “Prendere uno o due chili durante il lungo periodo delle Feste è abbastanza comune ed anche parzialmente giustificato, l’importante è affrontare il problema in modo corretto e ragionevole”. Su www.studiomarcelloticca.it , il nutrizionista dà alcuni consigli su come perdere peso gradualmente e senza dannose ripercussioni per l’organismo.  Innanzitutto, “evitando giornate di digiuno o nelle quali ci si concede un solo alimento, mangiando barrette, banane, uova sode o altre stranezze simili”. Il professor Ticca consiglia “una dieta ipocalorica controllata di circa 700-800 calorie inferiore al reale fabbisogno”, fatta di piatti unici e porzioni più ridotte rispetto al solito, poco pane, (“ma non esclusione”), tanta frutta e verdura. Pochissimi grassi, alcol, formaggi e insaccati. Una dieta equilibrata, non può fare di una costante attività fisica. “Occorre imporsi almeno frequenti lunghe passeggiate di buon passo, limitando il numero di ore trascorse al computer o davanti alla televisione”. Una sana alimentazione passa anche dallo sfatare i luoghi comuni sul cibo. Per questo una sezione del sito è interamente dedicata ai falsi miti della nutrizione: dalla frittura (“non demonizziamola, un consumo equilibrato di alimenti fritti non è nocivo, l’importante è utilizzare oli idonei come quello extravergine”), al cioccolato che, se consumato nelle giuste quantità, può avere anche effetti positivi sul nostro organismo. Prima comunque di avventurasi in diete improvvisate e dannose, il consiglio numero uno è sempre quello di rivolgersi a uno specialista, che saprà di certo suggerire un regime alimentare su misura.

(*) Il professor Marcello Ticca non è solo un noto nutrizionista, ma anche un ex giocatore di basket e nostro collega