premio-coni-ussi

Il premio CONI-USSI è stato istituito nel lontano 1950 e oggi rappresenta il più autorevole riconoscimento nel settore del giornalismo sportivo. Tutti i colleghi più prestigiosi , in oltre mezzo secolo, hanno ricevuto il premio “Una penna d’oro per lo sport”, a coronamento di splendide carriere. Il premio negli ultimi anni è stato articolato in diverse sezioni: “Stampa scritta”, “Under 35”, “Radio e Televisione”, “Desk”, “Nuove tecnologie”. Questo consente di premiare i colleghi che si segnalano in vari settori e i più giovani che intraprendono la professione.
La giuria è presieduta dal presidente dell’USSI, Luigi Ferrajolo.

I Vincitori Premi CONI – USSI

1950

Sono stati assegnati quattro premi di L. 100.000 così divisi:
– PREMIO RENATO CASALBORE (letteratura sportiva): a Giorgio Fattori (La Gazzetta dello Sport) e Franco Melandri (Tuttosport).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO (tecnica sportiva): a Giovanni Canestrini (Interauto) e Renato Morino (Tuttosport).
– PREMIO FELICE SCANDONE (narrativa sportiva): a Gian Maria Dossena (La Gazzetta dello Sport) e Antonio Pinghelli (Motociclismo).
– PREMIO RENATO TOSATTI (varietà sportiva): ad Alberto Baini (Tuttosport) e Donato Martucci (Oggi).
– Premio Speciale di L. 50.000 ad Angelo Rovelli (Epoca).
Sono stati segnalati i gruppi di articoli presentati da Dario Zanasi (Stadio), Luigi Gianoli (La
Gazzetta dello Sport), Giovanni Conso (Tuttosport).
Giuria: Bruno Roghi (presidente), Lorenzo Gigli, Orio Vergani, Bruno Zauli; Alberto Giubilo
(segretario).

1951

Sono stati assegnati quattro premi di L. 100.000 così divisi:
– PREMIO RENATO CASALBORE (letteratura e narrativa sportiva): a Luigi Gianoli (La Gazzetta
dello Sport) e Vittorio Biakar (Giornale di Trieste).
– PREMIO ADOLFO COTRONEI (storia dello sport): a Lando Ferretti (Popolo di Roma).
– PREMIO CORRADO FILIPPINI (motorismo): a Mario Ciriachi (Corriere dello Sport) e Adriano
Ravegnani (Epoca).
– PREMIO FELICE SCANDONE (resoconto sportivo): a Gian Maria Dossena (La Gazzetta dello
Sport) e Gino Palumbo (Il Mattino).
– PREMIO RENATO TOSATTI (varietà sportiva): a Claudio Ansaldo (Tuttosport), Giovanni Conso (Tuttosport), Giuseppe Sabelli Fioretti (Corriere dello Sport) e Dario Zanasi (Stadio).
Giuria: Bruno Roghi (presidente), Giuseppe Ambrosini, Benso Becca, Giovanni Mosca, Bruno Zauli, Alberto Giubilo ed Enrico Vignolini (segretari).

– PREMIO OLIMPIADI (dedicato ad Alberto Bonacossa): medaglia d’oro a Gian Maria Dossena
(La Gazzetta dello Sport); medaglia d’argento a Giuseppe Sabelli Fioretti (Corriere dello
Sport); medaglia di bronzo a Renato Morino (Tuttosport). La Giuria ha ritenuto meritevoli di
menzione anche Gino Palumbo (Il Mattino) e Guido Pugliaro (Gazzetta del Popolo).
– PREMIO RENATO CASALBORE (narrativa): L. 100.000 ad Emilio Violanti (La Gazzetta dello
Sport). Encomio speciale a Remo Roveri (Stadio).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO (tecnica sportiva): L. 100.000 divise tra Guido Artioli (Lo Sport
Illustrato) e Guido Giardini (La Gazzetta dello Sport).
1- PREMIO ADOLFO COTRONEI (storia dello sport): L. 100.000 divise tra Aldo Bardelli (Epoca)
e Silvio Ottolenghi (Tuttosport).
– PREMIO CORRADO FILIPPINI (motorismo): L. 100.000 ad Arturo Coerezza (Lo Sport
Illustrato).
– PREMIO FELICE SCANDONE (resoconto sportivo): L. 100.000 tra Nino Oppio (Corriere
d’Informazione) e Beppe Pegolotti (La Nazione).
– PREMIO RENATO TOSATTI (varietà sportiva): L. 200.000 – L. 80.000 a Mario Casalbore
(Tuttosport); L. 40.000 a Vincenzo Galdi (Corriere dello Sport). Il resto diviso tra Alberto
Giubilo (Rivista Ippica) e Sergio Turone (Guerin Sportivo).
Giuria: Leone Boccali (presidente), Giuseppe Ambrosini, Bruno Roghi, Orio Vergani,
Bruno Zauli; Martino Voghi (segretario).

1953

– PREMIO RENATO CASALBORE (letteratura sportiva): L. 100.000 a Ciro Verratti (Corriere
della Sera).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO (tecnica sportiva): L. 100.000 divise tra Giampiero Ginepro
(Tuttosport) e Danilo Mazzuccato (Lo Sport Illustrato).
– PREMIO ADOLFO COTRONEI (storia dello sport): L. 100.000 divise tra Umberto Maggioli (La
Gazzetta dello Sport) e Giuseppe Signori (L’Unità).
– PREMIO CORRADO FILIPPINI (motorismo): L. 100.000 a Spartaco Trevisan (La Gazzetta
dello Sport).
– PREMIO FELICE SCANDONE (resoconto): L. 80.000 a Nicolò Samarelli (Corriere della Sera),
L. 40.000 ad Alfeo Biagi (Stadio), a Gigi Boccaccini (Stampa Sera), Giuliano Califano
(Tuttosport) e Ugo Irace (II Roma).
– PREMIO RENATO TOSATTI (varietà): L. 80.000 a Luciano Curino (Tuttosport) e L.40.000
rispettivamente ad Ezio De Cesari (Corriere dello Sport), Enrico Forni (Lo Sport Illustrato),
Franco Imbastaro (La Gazzetta dello Sport) e Ruggero Radice (Tuttosport).
Giuria: Leone Boccali (presidente), Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Orio Vergani, Bruno Zauli; Martino Voghi (segretario).

1954

– PREMIO RENATO CASALBORE (letteratura, saggi, bozzetti, novelle, varietà e terza pagina):
L. 100.000 ad Agostino Bava (Totocalcio); L. 50.000 rispettivamente ad Attilio Camoriano
(L’Unità), Rolando Marchi (La Gazzetta dello Sport) e Sergio Valentini (Tuttosport).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO (tecnica, struttura dello sport): L. 100.000 a Giorgio Susini
(Settimo Giorno e Corriere d’Informazione); L. 50.000 a Beppe Pegolotti (La Nazione) ed
Ennio Viero (Stadio).
– PREMIO FELICE SCANDONE (resoconto, cronache, articoli): L. 100.000 ad Antonio Ghirelli
(Paese Sera) e L. 50.000 rispettivamente ad Aurelio Locati (Giornale del Popolo), Ferruccio
Berbenni (Corriere Lombardo) e Remo Roveri (Stadio).
Giuria: Luigi Chierici (presidente), Bruno Roghi, Orio Vergani, Bruno Zauli, Roberto Monici
(segretario).

1955

– PREMIO ADOLFO COTRONEI (storia e letteratura): L. 200.000 a Giulio Corradini (La
Gazzetta dello Sport).
– PREMIO CORRADO FILIPPINI (tecnica motoristica): L. 100.000 divise rispettivamente tra
Severo Boschi (Il Resto del Carlino) e Antonio Pinghelli (Motociclismo).
– PREMIO RENATO TOSATTI (cronaca sportiva): L. 100.000 a Giorgio Fattori (Stadio); L.
50.000 rispettivamente ad Alberto Giubilo (Il Tempo), Guido Pugliaro (Gazzetta del Popolo),
Piero De Giosa (La Gazzetta del Mezzogiorno) e Gaspare Pasini (La Gazzetta dello Sport).
Giuria: Luigi Chierici (presidente), Lorenzo Gigli, Bruno Roghi, Orio Vergani, Bruno Zauli.

1956

– PREMIO OLIMPIADI (servizi da Cortina d’Ampezzo e da Melbourne): medaglia d’oro a Gian
Maria Dossena (La Gazzetta dello Sport), a Gino Palumbo (Il Mattino) e a Gualtiero Zanetti
(La Gazzetta dello Sport); medaglia d’argento a Renato Morino (Tuttosport) e Alfredo
Toniolo (Gazzetta del Popolo); medaglia di bronzo a Lamberto Artioli (Il Tempo), Quinto Sarti
(Stadio) e Italo Soncini (Il Piccolo).
– PREMIO RENATO CASALBORE (letteratura): L. 100.000 divise tra Nino Cannalamessa (Il
Messaggero) e Luigi Gianoli (La Gazzetta dello Sport); L. 50.000 a Franco Imbastaro (La
Gazzetta dello Sport) e Nino Oppio (Corriere d’Informazione); medaglia d’oro speciale ad
Armando Cougnet (Sport Illustrato).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO (tecnica): L. 100.000 a Giordano Goggioli (Tuttosport); L.50.000
ad Enrico Benzing (La Gazzetta dello Sport) e Rino Negri (Sport Illustrato).
– PREMIO FELICE SCANDONE (cronaca): L. 100.000 ad Ezio De Cesari (Corriere dello Sport);
L. 50.000 ad Angelo Rovelli (La Gazzetta dello Sport) e Giuseppe Melillo (Corriere dello Sport).
Giuria: Bruno Roghi (presidente), Giuseppe Ambrosini, Antonio Brivio Sforza, Lorenzo Gigli, Orio Vergani; Enrico Vignolini (segretario).

1957

– PREMIO ADOLFO COTRONEI (letteratura): L. 100.000 a Romolo Passamonti (Vita Italiana);
L. 50.000 a Giorgio Bellia (Tuttosport), Giulio Crosti (La via del Piemonte) e Alberto
Marchesi (Corriere dello Sport).
– PREMIO CORRADO FILIPPINI (tecnica): L. 100.000 ad Antonio Fugardi (Concretezza) e L.
50.000 a Bruno Bonomelli (Sport Italia) e a Vincenzo Galdi (Corriere dello Sport).
– PREMIO RENATO TOSATTI (cronaca) riservato ai giornalisti professionisti mai premiati nei
precedenti concorsi: L. 100.000 divise tra Enzo Crosti (La Gazzetta dello Sport) e Giorgio
Martinelli (Il Resto del Carlino); L. 50.000 a Nereo Lugli (Mattino sport e Giornale del
Mattino) e Giuseppe Melillo (Corriere dello Sport).
Giuria: Bruno Roghi (presidente), Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Orio Vergani; Enrico Vignolini (segretario).

1958

– PREMIO RENATO CASALBORE (riservato ai giornalisti professionisti mai premiati nei
precedenti concorsi): L. 100.000 divise tra Vladimiro Caminiti (Sicilia del Popolo) e Mario
Oriani (Corriere d’Informazione); L. 50.000 a Tarcisio Del Riccio (Giornale del Mattino) e
Mario Pennacchia (Corriere dello Sport).
– PREMIO EMILIO DE MARTINO (libero a tutti gli iscritti all’Albo e appartenenti all’USSI): L.
150.000 a Sergio Valentini (Tuttosport); L. 50.000 rispettivamente ad Enzo Ferrari
(Corriere Lombardo), Aurelio Locati (Giornale del Popolo), Nereo Lugli (Giornale del
Mattino), Emilio Violanti (La Gazzetta dello Sport).
– PREMIO FELICE SCANDONE (per i pubblicisti e praticanti mai premiati): L. 50.000 a
Leonardo Mazzilli (Ciclismo) e Sergio Neri (Corriere dello Sport).
Giuria: Leone Boccali (presidente), Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Bruno Roghi, Orio Vergani; Martino Voghi (segretario).

1959

– PREMIO “CARLIN” BERGOGLIO E ARTURO COLLANA (libero a tutti): L. 200.000 a Renato
Morino (Tuttosport); L. 100.000 a Rino Bortolotti (Stadio) e L. 50.000 rispettivamente a
Claudio Benedetti (Corriere della Sera), Mario Liverani (La Nazione), Giorgio Martinelli (Il
trottatore).
– PREMIO ENZO ARNALDI (Olimpiadi, parte storica): L. 75.000 a Gian Maria Dossena e
Franco Grimaldi (articoli collegati su Sport Illustrato).
– PREMIO ILO BIANCHI (Olimpiadi, attualità): L. 100.000 a Filippo D’Errico (Il Messaggero); L.
50.000 a Marco Cassani (Il Campione).
Giuria: Leone Boccali (presidente), Giorgio Fattori, Lorenzo Gigli, Donato Martucci, Bruno Roghi; Martino Voghi (segretario).

1960

– PREMIO ORIO VERGANI (Olimpiadi di Roma): L. 250.000 a Gino Palumbo (Corriere della
Sera); L. 250.000 divise rispettivamente tra Ferruccio Berbenni (Corriere Lombardo) e
Giordano Goggioli (La Nazione).
– PREMIO ARMANDO COUGNET E VITTORIO SPOSITI: L.150.000 a Giampaolo Ormezzano
(Tuttosport) e L. 50.000 ad Alberto Ballarin (La Gazzetta dello Sport), Gabriele Tramontano
(Corriere dello Sport) e Gigi Vilia (Cremona).
Giuria: Giglio Panza (presidente), Leone Boccali, Bruno Roghi, Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Giorgio Fattori; Guido Pugliaro (segretario).

1931

– PREMIO RENATO CASALBORE E “CARLIN” BERGOGLIO: L. 200.000 a Luigi Gianoli (La
Gazzetta dello Sport) e L. 75.000 a Sergio Valentini (La Gazzetta dello Sport), Emilio
Violanti (La Gazzetta dello Sport); L. 50.000 a Giuseppe Signori (L’Unità).
– PREMIO LUIGI CAVALLERO E RENATO TOSATTI: L. 200.000 a Vittorio Varale (Torino).
– PREMIO ENZO ARNALDI E ILO BIANCHI: L. 125.000 a Giampaolo Ormezzano (Tuttosport); L.
75.000 a Sergio Neri (Corriere dello Sport).
Giuria: Giglio Panza (presidente), Leone Boccali, Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Donato
Martucci, Giorgio Fattori; Guido Pugliaro (segretario).

1962

– PREMIO BRUNO ROGHI (libero a tutti): L. 250.000 a Giuseppe Signori (L’Unità); L.100.000
a Renato Morino (Tuttosport); L. 75.000 a Ferruccio Berbenni (Corriere Lombardo) e
Ruggero Radice (Gazzetta del Popolo).
– PREMIO CARLO VANNI (mai vincitori): L. 100.000 a Pietro Petroselli (Corriere dello Sport),
Giorgio Mottana (La Gazzetta dello Sport) e Gianni Ranieri (Tuttosport).
– PREMIO MARIO ARGENTO (per i giornalisti nati dal 1933 in poi): L. 50.000 a Gianfranco
Civolani (Tuttosport) e L. 50.000 a Gianni Melidoni (Il Messaggero).
Giuria: Giuseppe Sabelli Fioretti (presidente), Giuseppe Ambrosini, Leone Boccali, Lorenzo Gigli,
Donato Martucci, Domenico Rea; Enrico Vignolini (segretario).

1963

– PREMIO LUIGI FERRARIO: L. 150.000 a Saverio Boschi (Il Resto del Carlino); L.50.000
ciascuno ad Aronne Anghileri (La Gazzetta dello Sport), Mario Cicelyn (Il Mattino) e Tarcisio
Del Riccio (Telestar).
– PREMIO RAFFAELE GARINEI: L. 150.000 a Giulio Crosti (Paese Sera); L.50.000 ciascuno ad
Emanuele Cassarà (Tuttosport), Nerio Giorgetti (La Gazzetta dello Sport) e Franco Mentana
(La Gazzetta dello Sport).
– PREMIO GIUSEPPE FAVIA E MARIO ROSSI: L. 100.000 ad Elio Pirazzini (Stadio); L.50.000
ciascuno a Mario De Angelis (Corriere dello Sport) e Nino Masiello (Tuttosport).
Giuria: Giuseppe Ambrosini (presidente), Leone Boccali, Lorenzo Gigli, Donato Martucci, Domenico Rea, Giuseppe Sabelli Fioretti.

1964

– PREMIO BRUNO ZAULI (L. 500.000): L. 200.000 ciascuno a Renato Marino (Tuttosport) e
Giampaolo Ormezzano (Tuttosport); L. 100.000 a Gianni Melidoni (Il Messaggero).
Giuria: Giuseppe Ambrosini (presidente), Lorenzo Gigli, Donato Martucci, Giovanni Mosca, Nino
Nutrizio, Domenico Rea.

1965

– PREMIO “CARLIN” BERGOGLIO (L. 500.000) a Bruno Raschi (La Gazzetta dello Sport).
– PREMIO LEONE BOCCALI (L. 250.000) ad Aldo Bardelli (Stadio).
– PREMIO BRUNO ZAULI a Gianni Melidoni (Il Messaggero).
Giuria: Nino Nutrizio (presidente), Giuseppe Ambrosini, Lorenzo Gigli, Giovanni Mosca, Domenico Rea, Donato Martucci; Martino Voghi (segretario).

1966

Sono stati assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” ad Aronne Anghileri (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “saggistica” a Pier Cesare Baretti (Tuttosport);
– sezione “tecnica” ad Antonio Cavalieri (Corriere dello sport).
Giuria: Cesare Marcucci (presidente), Giuseppe Ambrosini, Giorgio Fattori, Donato Martucci,
Domenica Rea; Enrico Vignolini (segretario).

1967

Sono stati assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “saggistica” a Italo Cucci (Stadio);
– sezione “tecnica” ad Alfredo Berra (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “cronaca” a Giorgio Tosatti (Corriere dello Sport).
Giuria: Cesare Marcucci (presidente), Domenico Rea, Giorgio Fattori, Donato Martucci.

1968

– PREMIO OLIMPIADI: medaglia d’oro a Gianni Melidoni (Il Messaggero); medaglia d’argento a
Ludovico Perricone (La Gazzetta del Popolo); medaglia di bronzo a Piero Ratti (La Gazzetta
dello Sport). La speciale maglia di benemerenza è stata assegnata a Piero De Garzarolli
(Associated Press) per i servizi svolti per la stampa italiana sulle Olimpiadi. Sono stati
assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Giuseppe Pistilli (Corriere dello Sport);
– sezione “tecnica” ad Emanuele Cassarà (Tuttosport);
– sezione “saggistica” a Gianni Mura (La Gazzetta dello Sport).
Giuria: Giuseppe Ambrosini (presidente), Domenico Rea, Cesare Marcucci, Donato Martucci.

1969

Sono stati assegnati quattro premi di L. 400.000 cadauno a:
Mario Gherarducci (Corriere della Sera); Pasquale Lino Cascioli (Tuttosport); Fausto Fortuzzi
(Stadio); Gino Sala (L’Unità).
Giuria: Luigi Chierici (presidente), Giorgio Fattori, Gian Domenico Giagni, Donato Martucci,
Domenico Rea.

1970

Sono stati assegnati quattro premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “saggistica” a Piero Guida (Il Messaggero);
– sezione “cronaca” a Mario Cattafesta (La Gazzetta di Mantova);
– sezione “saggisticica (giovani)” a Franco Melli (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “cronaca (giovani)” a Gianfranco Bellè (Gazzetta di Parma).
Giuria: Luigi Chierici (presidente), Francesco Boneschi, Domenico Rea, Nello Saito e Donato
Martucci.

1971

Sono stati assegnati quattro premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Rino Negri (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “saggistica” a Eugenio Danese (Il Tempo);
– sezione “inchiesta” a Vito Maggio (Giornale di Sicilia);
– sezione “sport servizio sociale” ad Alberto Bortolotti (Stadio).
Giuria: Luigi Chierici (presidente), Francesco Boneschi, Domenico Rea, Nello Saito, Donato
Martucci.

1972

Sono stati assegnati quattro premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Domenico Carratelli (Roma);
– sezione “saggistica” a Piero Sessarego (Tuttosport);
– sezione “inchiesta” a Lamberto Artioli (Oggi);
– sezione “sport servizio sociale” a Gianni Melidoni (Il Messaggero).
Nella sezione “inchiesta” è stato considerato meritevole del premio anche Piero Pasini (RAI) con il servizio “Atene di Romagna”.
Considerata l’indivisibilità dei premi, la Commissione ha assegnato al giornalista della RAI una
speciale medaglia d’oro.
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Francesco Boneschi, Domenico Rea, Nello Saito, Donato
Martucci.

1973

Sono stati assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Paolo Bertoldi (La Stampa)
– sezione “inchiesta” ad Aldo Pacor (Corriere dello Sport);
– sezione “sport come servizio sociale” a Fulvio Astori (Corriere della Sera).
Per quanto riguarda il Premio USSI per “lo sport nella Radio e nella TV” la Giuria ha deciso di
assegnare una targa d’oro alla Redazione dei Servizi sportivi della Radio ed una targa d’oro alla
Redazione dei servizi sportivi della RAI.
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Domenico Rea, Nello Saito, Donato Martucci.

1974

Sono stati assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Gino Francetti (Stadio);
– sezione “inchiesta” a Oscar Eleni (Il Giornale Nuovo);
– sezione “sport per tutti” ad Aronne Anghileri (La Gazzetta dello Sport).
Sono state assegnate due targhe d’oro ad Enrico Ameri (Radio) e a Nando Martellini (TV), per lo sport nella Radio e nella Televisione.
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Nello Saito, Domenico Rea, Donato Martucci.

1975

Sono stati assegnati due premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Gianni Loriga (Corriere dello Sport) e segnalazione speciale per Guido
Lajolo (Corriere della Sera);
– sezione “inchiesta” a Gianni Romeo (Tuttosport) e segnalazione speciale per Enrico
Campana (La Gazzetta dello Sport).
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, la Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI a Sandro Ciotti (Radio) e Guido Oddo (TV).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Domenico Rea, Nello Saito, Donato Martucci.

1976

Sono stati assegnati tre premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” ad Andrea Girelli (Corriere dello Sport);
– sezione “inchiesta” a Gianfranco Civolani (Tuttosport) e segnalazione particolare per Gianni
Menichelli (Giganti del Basket) e per Franco Zuccalà (Tuttosport);
– sezione “sport nella scuola” a Ferruccio Antonelli (Il Tempo).
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, la Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI a Roberto Bortoluzzi (Radio) e Remo Pascucci (TV).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Luigi Prestinenza, Domenico Rea e Donato
Martucci.

1977

Sono stati assegnati due premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Giulio Cesare Turrini (Il Resto del Carlino);
– sezione “inchiesta” a Franco Ferrara (Corriere dello Sport/Stadio) e segnalazione
particolare per Nino Petrone (Corriere d’Informazione).
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, la Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI a Guglielmo Moretti (Radio) e Paolo Rosi (RAI).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Mario Gismondi, Luigi Prestinenza e Donato
Martucci.

1978

Sono stati assegnati due premi di L. 400.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Mario Gherarducci (Corriere dello Sport);
– sezione “inchiesta” ad Alfonso Fumarola (Corriere dello Sport/Stadio).
E’ stato assegnato un premio di L. 800.000: per lo “sport nella scuola” a Mario Pennacchia (La
Gazzetta dello Sport).
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, la Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI ad Alfredo Provenzali (Radio) e ad Alberto Giubilo (TV).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Luca Di Schiena, Mario Gismondi, Luigi Prestinenza e Donato
Martucci.

1979

Sono stati assegnati tre premi di L. 1.000.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Rino Tommasi (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “inchiesta” a Nino Petrone (Corriere della Sera);
– sezione “tecnica” alla Redazione sportiva dell’Ansa.
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, lo Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI a Sergio Giubilo (Radio) e a Paolo Valenti (RAI).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Nando Martellini, Luigi Prestinenza, Giuseppe Presutti e Donato Martucci.

1980

Sono stati assegnati tre premi di L. 1.000.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Ruggero Marino (Il Tempo);
– sezione “inchiesta” ad Aronne Anghileri (La Gazzetta dello Sport Illustrata);
– sezione “tecnica” a Gianni Melidoni (Il Messaggero).
Per quanto riguarda lo sport nella Radio e nella Televisione, la Giuria ha assegnato due targhe
d’oro di merito CONI-USSI a Massimo De Luca (Radio) e a Gianfranco De Laurentiis (RAI).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Nando Martellini, Luigi Prestinenza, Giuseppe Presutti e
Fiammetta Scimonelli.

1981

Sono stati assegnati premi di L. 1.000.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Mario Bianchini (Le Stampa);
– sezione “inchiesta” a Franco Quartieri (Stadio-Corriere dello Sport) e a Giancarlo
Summonte (Il Popolo).
La Giuria ha deciso di premiare due giornalisti per il settore dell’inchiesta in considerazione
della qualità del materiale presentato mentre, ha ritenuto di non assegnare il premio per la
tecnica.
– sezione “Radio” a Mario Giobbe (RAI);
– sezione “Televisione” a Beppe Berti (RAI).
Giuria: Enrico Crespi (presidente), Giuseppe Presutti, Gianni Melidoni, Alfredo Berra, Gilberto
Evangelisti, Guglielmo Moretti e Fiammetta Scimonelli.

1982

Sono stati assegnati premi di L. 1.000.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Gianni Capitani (Ansa);
– sezione “inchiesta” a Luigi Ferrajolo (Corriere dello Sport/Stadio) e a Domenico Carratelli
(Guerin Sportivo).
La Giuria ha deciso di premiare due giornalisti per il settore dell’inchiesta, mentre non ha
potuto assegnare il premio per la tecnica per mancanza di candidature.
– sezione “Radio” ad Alberto Bicchielli (RAI);
– sezione “Televisione” a Giampiero Galeazzi (RAI).
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Giuseppe Presutti, Gianni Melidoni, Alfredo Berra, Gilberto Evangelisti, Guglielmo Moretti e Fiammetta Scimonelli.

1983

Sono stati assegnati premi di L. 1.500.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Giancarlo Baccini (Il Messaggero);
– sezione “inchiesta” a Luca Argentieri (Corriere dello Sport/Stadio);
– sezione “tecnica” a Pino Allievi (La Gazzetta dello Sport) e a Claudio Gregori (Il Tempo);
– sezione “Radio” a Giacomo Crosa (RAI);
– sezione “Televisione” a Claudio Icardi (RAI).
– “Una Penna per lo Sport” a Luigi Gianoli (La Gazzetta dello Sport).
Quest’ultimo premio è stato istituito quest’anno e consiste in una scultura in bronzo e in un
assegno di L. 3.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Giuseppe Presutti, Gianni Melidoni, Alfredo Berra, Gilberto Evangelisti, Guglielmo Moretti e Fiammetta Scimonelli.

1984

Sono stati assegnati premi di L. 1.500.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Oscar Eleni (Il Giornale Nuovo) e a Giuseppe Pistilli (Corriere dello
Sport/Stadio);
– sezione “inchiesta” a Roberto Beccantini (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “Radio” a Claudio Ferretti (RAI);
– sezione “Televisione” a Bruno Pizzul (RAI).
– “Una Penna per lo Sport” ad Alberto Marchesi (Corriere dello Sport) e a Guglielmo Moretti
(RAI).
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.3.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Giuseppe Presutti, Gianni Melidoni, Alfredo Berra, Gilberto Evangelisti, Adalberto Bortolotti e Fiammetta Scimonelli.

1985

Sono stati assegnati quattro premi di L. 1.500.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” a Carlo Vernaschi (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “inchiesta” a Marino Bartoletti (Guerin Sportivo);
– sezione “tecnica” a Nino Petrone (Corriere della Sera);
– sezione “TV” a Rino Tommasi (Canale 5).
– “Una Penna per lo Sport” a Giglio Panza.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.3.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Giuseppe Presutti, Gianni Melidoni, Alfredo Berra, Gilberto Evangelisti, Adalberto Bortolotti e Fiammetta Scimonelli.

1986

Sono stati assegnati cinque premi di L. 1.500.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” ad Antonio Corbo (Corriere dello Sport/Stadio);
– sezione “inchiesta” a Paolo Facchinetti (Guerin Sportivo);
– sezione “tecnica” a Piero Mei (Il Messaggero);
– sezione “televisione” a Gianni Minà (RAI TV);
– sezione “radio” a Massimo De Luca (RAI-GR1);
– “Una Penna per lo Sport” a Gino Palumbo.
Quest’ultimo premio consiste in uno scultura in bronzo e in un assegno di L.3.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Gianni Melidoni, Gilberto Evangelisti,
Adalberto Bortolotti, Alfredo Berra e Fiammetta Scimonelli.

1987

Sono stati assegnati premi di L. 1.500.000 cadauno per:
– sezione “cronaca” ex aequo a Gian Maria Gazzaniga (Il Giorno) e a Giuseppe Pacileo (Il
Mattino);
– sezione “inchiesta” due premi, uno ad Enrico Campana (La Gazzetta dello Sport) ed uno ad
Emanuela Audisio (La Repubblica);
– sezione “televisione” a Gigi Garanzini (Videonews);
– sezione “radio” a Sandro Ciotti (RAI-GR2);
– “Una Penna per lo Sport” ad Ezio De Cesari.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.3.000.000.
E’ stata assegnata inoltre una targa d’onore a Giuseppe Castelnovi (La Gazzetta dello Sport), a Daniele Redaelli (La Gazzetta dello Sport) e a Remo Musumeci (Sportivo).
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Candido Cannavò, Gianni Melidoni, Gilberto Evangelisti,
Adalberto Bortolotti e Fiammetta Scimonelli.

1988

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca” a Giancarlo Dotto (Il Messaggero) L. 3.000.000;
– sezione “inchiesta” ex aequo ad Alberto Cerruti (La Gazzetta dello Sport) L.2.000.000,
Andrea Girelli (Corriere dello Sport) L. 2.000.000, Tony Lo Schiavo
– (Bicisport) L. 2.000.000;
– sezione “televisione” a Gabriele Tramontano (RAI-TG1) L. 3.000.000;
– sezione “radio” a Mario Giobbe (RAI-GR1) L. 3.000.000;
– “Una Penna per lo Sport” a Gianni Brera.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.5.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Adalberto Bortolotti, Candido Cannavò, Piero Dardanello,
Gilberto Evangelisti, Gianni Melidoni, Domenico Morace, Giuseppe Smorto e Fiammetta
Scimonelli.

1989

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca” a Franco Melli (Corriere della Sera) L. 3.000.000;
– sezione “inchiesta” a Vanni Loriga (Corriere dello Sport) L. 3.000.000;
– sezione “interviste” ad Enrico Parodi (La Gazzetta dello Sport) L. 3.000.000;
– sezione “televisione” a Carlo Nesti (RAI) L. 3.000.000;
– sezione “radio” a Giacomo Santini (RAI) L. 3.000.000;
– “Una Penna per lo Sport” ad Antonio Ghirelli
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.5.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Adalberto Bortolotti, Candido Cannavò, Piero Dardanello,
Gilberto Evangelisti, Gianni Melidoni, Domenico Morace, Giuseppe Smorto e Fiammetta Scimonelli.

1990

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca” a Mario Sconcerti (La Repubblica) L. 3.000.000;
– sezione “inchiesta” a Claudio Gregori (La Gazzetta dello Sport) L. 3.000.000;
– sezione “intervista” a Mario Arceri (Il Corriere dello Sport) L. 3.000.000;
– sezione “televisione” a Luigi Colombo (Telemontecarlo) L. 3.000.000;
– sezione “radio” a Riccardo Cucchi (RAI-TV) L. 3.000.000;
– “Una Penna per lo Sport” ad Enrico Ameri.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.6.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Adalberto Bortolotti, Italo Cucci, Gilberto Evangelisti, Gianni Melidoni, Candido Cannavò, Giuseppe Smorto, Fiammetta Scimonelli e Piero Dardanello.

1991

Sono stati assegnati i seguenti premi da L. 3.000.000:
– sezione “cronaca” ex aequo a Teo Betti (Il Messaggero) e Giuseppe Tassi (Il Resto del
Carlino);
– sezione “inchiesta” ex aequo a Sergio Di Cesare (La Gazzetta dello Sport) e Massimo
Fabbricini (Corriere della Sera);
– sezione “intervista” ex aequo a Marco Ansaldo (La Stampa) e Antonio Maglie (Corriere dello
Sport);
– sezione “televisione” a Gianfranco De Laurentiis (RAI);
– sezione “radio” ad Emanuele Dotto (RAI);
– “Una Penna per lo Sport” a Mario Fossati.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Giorgio Tosatti (presidente), Adalberto Bortolotti, Italo Cucci, Gilberto Evangelisti, Gianni Melidoni, Candido Cannavò, Giuseppe Smorto, Fiammetta Scimonelli e Piero Dardanello.

1992

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca” ad Angelo Pesciaroli (Corriere dello Sport);
– sezione “inchiesta e colore” ad Elio Trifari (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “intervista” a Licia Granello (La Repubblica);
– sezione “televisione” a Flavia Filippi (Telemontecarlo);
– sezione “radio” a Bruno Gentili;
– Premio USSI “Giovani” a Guglielmo Nappi (Rotopress);
– “Una Penna per lo Sport” a Nando Martellini.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Adalberto Bortolotti, Candido Cannavò, Piero Dardanello,
Gilberto Evangelisti, Gianni Melidoni, Italo Cucci, Giuseppe Smorto e Fiammetta Scimonelli.

1993

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca” a Fabio Monti (Corriere della Sera);
– sezione “inchiesta, colore e interviste” ad Aronne Anghileri (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “attività redazionali” a Ludovico Perricone (Tuttosport);
– sezione “televisione” a Bruno Longhi (RTI);
– sezione “radio” ad Alfredo Provenzali (RAI).
– Il Premio USSI “Giovani” ad Enzo Palladini (Corriere dello Sport/Stadio); “Una
– Penna per lo Sport” a Giulio Signori (Il Giorno).
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Candido Cannavò, Franco Colombo, Italo Cucci, Gianfranco De Laurentiis, Massimo De Luca, Fabio Masotto, Gianni Melidoni, Fiammetta Scimonelli, Giuseppe Smorto, Gianfranco Teotino e Massimo Fabbricini.

1994

Sono stati assegnati cinque premi per:
– sezione “cronaca e inchiesta” a Valerio Piccioni (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “costume e interviste” a Maurizio Crosetti (La Repubblica);
– sezione “informazione tecnico-scientifica” ex aequo ad Enrico Benzing (Il Giornale) e a
Franco Fava (Corriere dello Sport).
– Premio Speciale alla redazione de La Gazzetta dello Sportivo;
– sezione “radio” a Luigi Coppola (RAI);
– sezione “televisione” a Claudio Ferretti (RAI-TV);
– Premio USSI “Giovani” a Stefano Agresti (Tuttosport);
– “Una Penna per lo Sport” ad Alberto Giubilo.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Candido Cannavò, Franco Colombo, Italo Cucci, Massimo De Luca, Fabio Masotto, Gianni Melidoni, Domenico Morace, Sandro Petrucci, Gianni Romeo,
Giuseppe Smorto, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

1995

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca e inchiesta” a Tony Damascelli (Il Giornale);
– sezione “costume e interviste” a Roberto Beccantini (La Stampa);
– sezione “informazione tecnica” a Lodovico Maradei (La Gazzetta dello Sport);
– sezione “radio” a Gianfranco Mazzoni (RAI-Radio);
– sezione “televisione” ad Alberto D’Aguanno (Mediaset);
– Premio USSI “Giovani” a Pietro Cabras (Corriere dello Sport);
– “Una Penna per lo Sport” a Gianni Clerici.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Marino Bartoletti, Candido Cannavò, Massimo De Luca, Fabio Masotto, Gianni Melidoni, Domenico Morace, Gianni Mura, Gianni Romeo, Mario Sconcerti,
Giuseppe Smorto, Giorgio Tosatti, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

1996

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca e interviste” a Ivan Zazzaroni (Corriere dello Sport);
– sezione “costume e inchiesta” a Darwin Pastorin (Tuttosport);
– sezione “informazione tecnica” a Leonildo Turrini (Il Resto del Carlino);
– sezione “radio” a Gianni De Cleva (Radio RAI);
– sezione “televisione” ad Eugenio De Paoli (RAI Sport);
– Premio USSI “Giovani” a Matteo Marani (Guerin Sportivo);
– “Una Penna per lo Sport” a Sandro Ciotti.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Ruggiero Palombo in rappresentanza di Candido Cannavò,
Dario Colombo, Italo Cucci, Massimo De Luca, Fabrizio Maffei, Fabio Masotto, Gianni Melidoni,
Gianni Mura, Mario Sconcerti, Giuseppe Smorto, Giorgio Tosatti, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

1997

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– sezione “cronaca e inchiesta” ad Emanuela Audisio (La Repubblica);
– sezione “costume e interviste” a Riccardo Signori (Il Giornale);
– sezione “informazione tecnico-scientifica” a Giancarlo Padovan (Corriere della Sera);
– sezione “attività radio” a Marco Martegani (Radio RAI);
– sezione “attività televisione” a Massimo Marianella (Tele+);
– Premio USSI “Giovani” a Cristina Fantoni (TMC);
– Premio Speciale alla Redazione sportiva di Radio Dimensione Suono;
– “Una Penna per lo Sport” a Gianni Melidoni.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Ruggiero Palombo in rappresentanza di Candido Cannavò,
Luigi Ferrajolo in rappresentanza di Mario Sconcerti, Fabrizio Maffei, Gianni Minà, Franco Ordine, Dario Colombo, Italo Cucci, Fiorenzo Pompei, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

1998

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione carta stampata:
– “cronaca e intervista” a Roberto Perrone (Corriere della Sera);
– “costume e inchiesta” a Luigi Garlando (La Gazzetta dello Sport);
– Sezione radiotelevisione:
– “cronaca e intervista” a Sandro Piccinini (Mediaset);
– “costume e inchiesta” a Sandro Fioravanti (RAI-Sport);
– Sezione carta stampata e radiotelevisione:
– “informazione tecnico-scientifica” a Marco Mazzocchi (RAI-Sport);
– Premio “USSI-CONI Under 35” ad Alessandra Giardini (Corriere dello Sport);
– “Una Penna per lo Sport” a Franco Dominici.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura in bronzo e in un assegno di L.10.000.000.Giuria: Filippo Grassia (presidente), Candido Cannavò, Mario Sconcerti, Xavier Jacobelli (rappresentati rispettivamente da Ruggiero Palombo, Luigi Ferrajolo e Marco Bernardini), Giorgio Tosatti, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

1999

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Carta stampata:
– “cronaca e intervista” a Paolo Condò (La Gazzetta dello Sport);
– “costume e inchiesta” ad Antonio Maglie (Corriere dello Sport);
– Sezione radiotelevisione:
– “conduzione e cronaca” a Gianni Cerqueti (RAI-TV);
– “costume e inchiesta e interviste” a Stefano Bizzotto (RAI-TV).
– Sezione carta stampata e radiotelevisione:
– “informazione Tecnico-Scientifica”: ex aequo ad Elisabetta Tonni (Il Sole 24 Ore) e
Antonello Capone (La Gazzetta dello Sport);
– “opinione” a Marco Ansaldo (La Stampa);
– Premio “USSI-CONI Under 35″ ad Andrea Malaguti (Corriere dello Sport).
– Il Premio CONI “Una Penna per lo sport” a Rino Tommasi.
Quest’ultimo premio consiste in una scultura di bronzo e in un assegno di Lire 10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Candido Cannavò, Mario Sconcerti, Xavier Jacobelli, Fiammetta Scimonelli, Giorgio Tosatti e Massimo Fabbricini.

2000

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione ”Stampa scritta” a Piero Mei (Il Messaggero);
– Sezione “Radio e Televisione” a Maurizio Ruggeri Fasciani (RAI);
– Sezione “Nuove Tecnologie” ex aequo a: Matteo Pacor (Sports.com) e Marco
– Zunino (Calciomanager.it);
– Premio “USSI –CONI Under 30” ad Andrea Di Caro (Rigore).
– Premio CONI “Una Penna per lo sport” a Giuseppe Pistilli.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Lire 10.000.000.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Ruggiero Palombo in rappresentanza di Candido Cannavò, Italo Cucci, Xavier Jacobelli, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2001

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione ”Stampa scritta” a Luca Valdiserri (Corriere della Sera);
– Sezione “Radio e Televisione” a Claudio Arrigoni (Direttore di Tele+);
– Sezione “Nuove Tecnologie” a Guido Bruschi (Gazzetta.it);
– Premio “USSI –CONI Under 30” ad Alessandra Rotili (ANSA).
– Premio CONI “Una penna per lo sport” a Candido Cannavò.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 5.164,57.
Giuria: Filippo Grassia (presidente), Italo Cucci, Xavier Jacobelli, Ruggiero Palombo, Giorgio Tosatti, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2002

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione “Stampa scritta” a Sergio Rizzo (Corriere dello Sport);
– Sezione “Radio e Televisione” a Fabrizio Maffei (RAI);
– Sezione “Desk” a Luca Calamai (La Gazzetta dello Sport);
– Premio “USSI-CONI Under 35” a Gaia Piccardi (Corriere della Sera).
– Premio CONI “Una penna per lo sport” a Gianfranco De Laurentiis.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 5.165,00.
Giuria: Antonello Capone (presidente), Ruggiero Palombo, Alessandro Vocalelli, Giorgio Tosatti, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2003

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione “Stampa scritta” ad Alberto Costa (Corriere della Sera);
– Sezione “Radio e Televisione” a Paola Ferrari (RAI);
– Sezione “Desk” ad Alberto Caprotti (Avvenire);
– Premio “USSI-CONI Under 35” a Furio Zara (Corriere dello Sport).
– Premio CONI “Una penna per lo sport” a Giorgio Tosatti.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 5.165,00.
Giuria: Antonello Capone (presidente), Fabrizio Maffei, Giancarlo Padovan, Ruggiero Palombo,
Alessandro Vocalelli, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2004

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione “Stampa scritta” a Fausto Narducci (Gazzetta dello Sport);
– Sezione “Radio e Televisione” ad Eugenio De Paoli (RAI Sport);
– Sezione “Desk” ad Aligi Pontani (La Repubblica);
– Premio “USSI-CONI Under 35” a Patrizia Rubino (RAI Sport).
– Premio CONI “Una penna per lo sport” a Gian Paolo Ormezzano.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 5.165,00.
Giuria: Antonello Capone (presidente), Fabrizio Maffei, Giancarlo Padovan, Ruggiero Palombo,
Alessandro Vocalelli, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2005

Sono stati assegnati i seguenti premi:
– Sezione “Stampa scritta” a Beppe Conti (Tuttosport);
– Sezione “Radio e Televisione” a Giovanni Bruno (Sky);
– Sezione “Desk” a Stefano Cazzetta (Gazzetta dello Sport);
– Premio “USSI-CONI Under 35” a Roberto Maida (Corriere dello Sport).
– Premio CONI “Una penna per lo sport” ad Adalberto Bortolotti.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Antonello Capone (presidente), Fabrizio Maffei, Giancarlo Padovan, Ruggiero Palombo,
Alessandro Vocalelli, Fiammetta Scimonelli e Massimo Fabbricini.

2006

– Per la sezione “Stampa scritta-Cronaca e Inchiesta a Ruggiero Palombo (La Gazzetta dello
Sport)
– Per la sezione “Radio e Televisione” ad Alberto D’Aguanno (alla memoria) (Mediaset)
– Per la sezione “desk” a Sergio Rotondo (Il Giornale)
– Per la sezione “Speciale Torino 2006” a Piercarlo Presutti (ANSA)
– Premio CONI-USSI “under 35” a Arianna Ravelli (Corriere della Sera)
– Premio CONI “Una Penna per Lo Sport” a Sergio Neri
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Danilo DI TOMMASO, Franco ARTURI, Alessandro
VOCALELLI, Giancarlo PADOVAN, Massimo DE LUCA, Carlo GAMBALONGA, Daniele DALLERA, Guido BOFFO

2007

– per la sezione “Stampa scritta-Cronaca e Inchiesta” a: Alberto Polverosi (Corriere dello
Sport)
– per la sezione “Radio e Televisione” a Massimo Corcione (Sky)
– per la sezione “desk” a Fabrizio Bocca (La Repubblica)
– Premio CONI- USSI “Under 35” a Giulia Zonca (La Stampa)
– Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Gianni Minà
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Danilo DI TOMMASO, Franco ARTURI, Alessandro
VOCALELLI, Giancarlo PADOVAN, Massimo DE LUCA, Carlo GAMBALONGA, Daniele DALLERA, Guido BOFFO

2008

– per la sezione “Stampa scritta – Cronaca e tecnica” a: Franco Ordine (Il Giornale)
– per la sezione “Stampa scritta – Costume e inchiesta” a: Dario Torromeo (Corriere dello
Sport – Stadio)
– per la sezione “Radio ” a Giulio Delfino (Radio RAI)
– per la sezione “Televisione” a Franco Bragagna (RAI Sport)
– per la sezione “Desk – stampa scritta” a Daniele Dallera (Corriere della Sera)
– per la sezione “Desk – radio, televisione e innovazioni tecnoologiche” a Carlo Verdelli (La
Gazzetta dello Sport)
– Premio CONI- USSI “Under 35” a Federico Ferri (SKY Sport)
– Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Sergio Zavoli
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (presidente), Danilo di TOMMASO, Ruggiero PALOMBO, Alessandro
VOCALELLI, Paolo DE PAOLA, Massimo DE LUCA, Guido BOFFO, Carlo GAMBALONGA, Gianni
CERASUOLO

2009

– per la sezione “Stampa scritta – Cronaca e tecnica” a: Flavio Vanetti (Corriere della Sera)
– per la sezione “Stampa scritta – Costume e inchiesta” a: Corrado Sannucci (alla memoria)
(La Repubblica)
– per la sezione “Radio ” a Riccardo Quadrano (Radio Capital)
– per la sezione “Televisione” a Elisabetta Caporale (RAI Sport)
– per la sezione “Desk – stampa scritta” a Pierbattista Bergonzi (La Gazzetta dello Sport)
– per la sezione “Desk – radio, televisione e innovazioni tecnoologiche” ad Alberto Dalla
Palma (www.corrieredellosport.it)
– Premio CONI- USSI “Under 35” a Fabio Riva (Tuttosport)
– Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Bruno Pizzul
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (presidente), Danilo di TOMMASO, Ruggiero PALOMBO, Alessandro
VOCALELLI, Giampiero BELLARDI, Guido BOFFO, Carlo GAMBALONGA, Gianni CERASUOLO, Daniele DALLERA

2010

– per la sezione “Stampa scritta – Cronaca e tecnica” ad Alessandro Bocci (Corriere della
Sera)
– per la sezione “Stampa scritta – Costume e inchiesta” a Mattia Chiusano (La Repubblica)
– per la sezione “Radio ” ad Antonio Raffa (Radio RAI)
– per la sezione “Televisione” a Elisa Calcamuggi (Sky Sport)
– per la sezione “Desk – stampa scritta” a Umberto Zapelloni (La Gazzetta dello Sport)
– per la sezione “Desk – radio, televisione e innovazioni tecnoologiche” a Jacopo Volpi (RAI Sport)
– Premio CONI- USSI “Under 35” ad Andrea Fanì (Corriere dello Sport-Stadio)
– Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Roberto Beccantini
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (presidente), Danilo di TOMMASO, Ruggiero PALOMBO, Alessandro VOCALELLI, Paolo DE PAOLA, Eugenio DE PAOLI, Guido BOFFO, Daniele DALLERA, Aligi PONTANI

2011

– per la sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” ad Alessandro Vocalelli (Corriere dello Sport-Stadio);
– per la sezione “Stampa Scritta–Costume e Inchiesta” a Stefano Arcobelli (Gazzetta dello Sport);
– per la sezione “Radio” a Filippo Corsini (Radio RAI);
– per la sezione “Televisione” a Andrea Fusco (RAI Sport);
– per la sezione “Desk – Stampa Scritta” a Paolo Brusorio (La Stampa) ;
– per la sezione “Desk – Televisione” a Nicola Calathopoulos; (Sport Mediaset)
– Premio ” CONI-USSI Under 35″ a Paolo Tomaselli (Corriere della Sera);
– Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti”, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera è stato assegnato a Gianni Mura.
Quest’ultimo premio consiste in un assegno di Euro 6.000,00.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (presidente), Danilo di TOMMASO, Ruggiero PALOMBO, Alessandro VOCALELLI, Paolo DE PAOLA, Jacopo Volpi, Guido BOFFO, Roberto DE PONTI, Aligi PONTANI.

2012

– Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” a Pierangelo Molinaro – La Gazzetta dello Sport; – Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa Scritta–Costume e Inchiesta” a Enrico Sisti – La Repubblica; – Premio ” CONI-USSI Under 35″ a Ettore Intorcia – Corriere dello Sport- Stadio; – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Stampa Scritta” a Guido Boffo – La Stampa – Premio CONI-USSI per la sezione “Radio” a Carlo Verna – Radio RAI; – Premio CONI-USSI per la sezione “Televisione” a Eleonora Cottarelli -SKY Sport24;; – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Televisione” a Lorenzo Roata – RAI sport;
– Il Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti”, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera è stato assegnato a: Mario Sconcerti.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Danilo di TOMMASO,Ruggiero PALOMBO, Daniele DALLERA, Aligi PONTANI, Paolo DE PAOLA, Eugenio DE PAOLI, Vittoria OREGGIA, Massimo CORCIONE.

2013

– Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa scritta – Cronaca e tecnica” a Paolo Viberti – Tuttosport; – Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa scritta – Costume e inchiesta” a Vincenzo Martucci – La Gazzetta dello Sport; – Premio CONI-USSI per la sezione “Radio” a Simonetta Martellini – Radio RAI; – Premio CONI-USSI per la sezione “Televisione” a Marco Civoli – RaiSport; – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Stampa scritta a Roberto De Ponti – Corriere della Sera; – Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Televisione” a Giorgio Porrà – SKY Sport; – Premio “CONI-USSI Under 35” a Daniele Rindone – Corriere dello Sport Stadio
Il Premio CONI “Una penna per lo sport – Giorgio Tosatti”, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera è stato assegnato a Massimo De Luca.
Guria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Danilo di TOMMASO, Andrea MONTI, Paolo DE PAOLA, Vittorio OREGGIA, Daniele DALLERA, Aligi PONTANI, Paolo BRUSORIO, Mauro MAZZA, Giovanni BRUNO.

2014

Premio CONI-USSI sezione “Under 35″ a Francesco Saverio Intorcia La Repubblica, Premio CONI-USSI sezione “Stampa Scritta–Costume e Inchiesta” a Giorgio Viberti La Stampa, Premio CONI-USSI sezione “Stampa Scritta – Cronaca e Tecnica” a Andrea Santoni Corriere dello Sport-Stadio, Premio CONI-USSI sezione “Multimediale” a Gianluca Pasini La Gazzetta dello Sport, Premio CONI-USSI sezione “Desk – Stampa Scritta” a Mario Celi Il Giornale, Premio CONI-USSI sezione “Desk-Televisione” a Fabio Tavelli Sky Sport, Premio CONI-USSI sezione “Televisione” a Donatella Scarnati Rai Sport.

Premio speciale alla memoria a Marco Ansaldo, Premio speciale alla memoria a Oscar Orefici.

Il Premio CONI “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Enrico Maida.

Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Umberto ZAPELLONI, Paolo DE PAOLA, Vittorio OREGGIA, Daniele DALLERA, Aligi PONTANI, Paolo BRUSORIO, Carlo PARIS, Giovanni BRUNO e Danilo di TOMMASO.

2015

Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa scritta – Cronaca e tecnica” a Francesco De Luca – Il Mattino; Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa scritta – Costume e inchiesta” a Enrico Currò – La Repubblica; Premio CONI-USSI per la sezione “Radio, Innovazioni tecnologiche e/o Multimediale” a Cristiano Sala – Corrieredellosport.it; Premio CONI-USSI per la sezione “Televisione” a Alessandra De Stefano – RaiSport; Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Stampa scritta a Domenico Calcagno – Corriere della Sera;  Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Televisione” a Francesco Pierantozzi – SKY Sport; Premio “CONI-USSI Under 35” a Luca Bianchin – La Gazzetta dello Sport
Il Premio CONI “Una penna per lo sport – Giorgio Tosatti”, riservato all’intera opera professionale compiuta da un giornalista sportivo nel corso della sua carriera è stato assegnato a Gianni Romeo.

Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Alessandro VOCALELLI, Vittorio OREGGIA, Umberto ZAPELLONI, Daniele DALLERA, Aligi PONTANI, Paolo BRUSORIO, Carlo PARIS, Giovanni BRUNO e Danilo di TOMMASO.

2016

Premio CONI-USSI per la sezioneStampa Scritta – Cronaca e Tecnica”  ad Alessandro Pasini – Corriere della Sera; Premio CONI-USSI per la sezione “Stampa Scritta–Costume e Inchiesta” ad Alessandra Retico – La Repubblica; Premio CONI-USSI per la sezione “Televisione” ad Alessandro Antinelli – Rai Sport; Premio CONI-USSI per la sezione “Desk-Televisione” ad Alberto Brandi – Sport Mediaset; Premio CONI-USSI per la sezione “Desk – Stampa Scritta” a Elia Pagnoni – Il Giornale; Premio CONI-USSI per la sezione “Radio, Innovazioni Tecnologiche e/o Multimediale” ad Antonino Morici – Gazzetta.it; Premio  CONI-USSI per la sezione “Under 35” a Federica Masolin – Sky Sport.  Il Premio Coni “Una Penna per lo Sport – Giorgio Tosatti” a Franco Esposito.
Giuria: Luigi FERRAJOLO (Presidente), Umberto ZAPELLONI, Alessandro VOCALELLI, Paolo DE PAOLA, Daniele DALLERA, Angelo CAROTENUTO, Paolo BRUSORIO, Gabriele ROMAGNOLI, Giovanni BRUNO e Danilo di TOMMASO