Ussi Basilicata: è arrivato il momento di intitolare al collega Renato Carpentieri il campo di Borgo La Martella

Nella foto: Renato Carpentieri, per anni è stato consigliere nazionale Ussi

Sono trascorsi circa 7 anni dalla scomparsa del nostro collega e amico Renato Carpentieri, per molti anni consigliere nazionale USSI della Basilicata. L’assegnazione dei lavori per la riqualificazione del campo di Borgo La Martella, a Matera, è stata l’occasione per far rinverdire un’iniziativa partita circa sette anni fa. Pochi mesi dopo la morte del collega Renato Carpentieri, in occasione del suo compleanno, l’associazione “Amici del Borgo” e i colleghi del “Quotidiano”lanciarono la proposta di intitolare il nuovo impianto sportivo alla memoria di Renato. Adesso che i lavori al campo di La Martella sono in dirittura di arrivo, il Quotidiano, il giornale di cui è stato una delle colonne sin dal 2002, anno del suo sbarco nelle edicole lucane, fino a quel tragico 6 febbraio 2014, ha rilanciato la proposta, trovando tante adesioni tra calciatori e colleghi, Renato l’ha conosciuto ed apprezzato e lo portano nel cuore.

Tra i sostenitori dell’iniziativa, insieme a  Ordine dei giornalisti, Assostampa e USSI della Basilicata, c’è anche l’USSI nazionale. Queste le parole del presidente Luigi Ferrajolo: “Noi non ci siamo mai dimenticati di Renato, questa idea di dedicargli lo stadio del suo Borgo Martella, dove viveva, il campo del suo lavoro  e forse dei suoi sogni di sportivo, è proprio una bella iniziativa. Non credo si debba spingerla più di tanto, è ragionevole pensare che il Comune di Matera, città straordinaria e custode di valori antichi, non se lo farà ripetere due volte”.