Un successo i Premi Ussi Sardegna 2021

Lunedì 4 ottobre le Vigne Surrau di Arzachena hanno ospitato l’annuale edizione dei Premi Ussi Sardegna 2021.

L’evento – realizzato grazie all’ospitalità di una delle aziende vinicole più prestigiose dell’isola – prevedeva riconoscimenti per atleti, dirigenti, tecnici, club isolani e nazionali che si sono messi in evidenza nel corso delle stagioni agonistiche 2020 e 2021. Ha condotto la serata, il condirettore di Videolina, Simona De Francisci. I premi speciali sono stati così assegnati: Ussi – Davide Astori al mister dell’Ac Milan Stefano Pioli; Ussi – Crai a Lorenzo Patta, medaglia d’oro 4×100 Tokyo 2020, Ussi – Banco di Sardegna a Stefano Oppo, bronzo olimpico nel canottaggio, Ussi – Intesa Sanpaolo a Giovanni Achenza, bronzo paralimpico triathlon, Ussi – Aci Sassari al rallista Gian Battista Conti, Ussi – Joseph Vargiu alla carriera a Tonino Puddu, campione europeo pugilato nel 1970, Ussi – Gianfranco Fara a Mario Frongia, consigliere nazionale Ussi, Ussi – Mario Mossa Pirisino per la stampa nazionale a Paolo Condò, giornalista e opinionista. Gli altri riconoscimenti sono andati a: una rappresentanza di Luna Rossa Prada Pirelli, vincitrice della Prada Cup e finalista dell’America’s Cup in Nuova Zelanda; Mario Fadda, delegato regionale Società italiana di storia dello sport; Dinamo basket Banco di Sardegna Sassari, per l’attività sui social e Dinamo tv; Cagliari calcio, per la rimonta salvezza nella scorsa stagione; Atletico Uri, per la promozione della Serie D di calcio maschile; Torres femminile, per il ritorno nella Serie B; Davide Ruiu (pesista), Rita Cuccuru (triathlon), Marta Maggetti (velista), Andrea Agrusti (marcia 50 km) per la partecipazione a Tokyo 2020; Federica Masolin e Mara Sangiorgio, da anni inviate nel circus della Formula 1; Milena Masala, storica tifosa del Cagliari calcio; Ilaria Meloni, per il doppio titolo italiano nel ciclismo paralimpico; Marco Nappi, per la sua carriera di calciatore; Massimiliano Luiu, per l’argento nel salto in alto ai Mondiali Under 20; Sky sport (Veronica Baldaccini, Davide Bucco, Valentina Campus, Giorgio Porrà), per la realizzazione del film documentario A chent’annos; Ana Quiles Boix, per la conduzione della Domenica sportiva; Volley Hermaea Olbia, per il progetto Hermaea Academy e la collaborazione con Special Olympics; Nando Orsi, per la sua carriera di opinionista; Franco Bragagna, la voce che ha raccontato i dieci minuti più importanti della storia dell’atletica leggera olimpica; Olbia Serie C calcio maschile, per il recente recupero delle strutture sportive del Geovillage. Riconoscimento alla carriera per il ciclista Fabio Aru (il premio gli è stato consegnato nei giorni precedenti a Cagliari). All’Associazione Memoria storica torresina l’Ussi Sardegna ha destinato un contributo legato alla rinascita del calcio nel comune di Cuglieri, uno dei più colpiti dagli incendi di questa estate. Hanno partecipato i presidenti del Coni Sardegna Bruno Perra, dell’Ordine giornalisti Sardegna Francesco Birocchi, dell’Ussi Gianfranco Coppola e dell’Anaoai Sardegna Sandro Spinetti. I premi hanno avuto il patrocinio di presidenza della Giunta regionale, assessorato regionale Sport e pubblica istruzione, Coni, Coni Sardegna, Ussi nazionale, Università di Sassari e di Cagliari. L’evento è stato supportato da Vigne Surrau, comune di Arzachena, Coni Sardegna, Banco di Sardegna, Fondazione di Sardegna, Intesa Sanpaolo, Crai, Ordine dei giornalisti Sardegna, Aci Sassari.

Album fotografico (credits Luigi Canu) disponibile su https://www.facebook.com/media/set/?vanity=691134961022826&set=a.2378140848988887