ESCLUSIVA – Vittorio Pusceddu: quando a sinistra si andava sul velluto

“La salvezza? Con 30 punti a disposizione devono crederci sino alla fine. Ma col Verona non possono sbagliare nulla”

 “Come va? Bene, sono a casa che scartavetro un mobile del soggiorno. Era da un pezzo che andava rimesso a nuovo”. Ha marcato Figo, incrociato Maradona, Van Basten e Ronaldo, giocato con Batistuta, Zola, Junior e Francescoli. Eppure, per Vittorio Pusceddu, carriera e valori umani vanno di pari passo. Tecnica, fisico, intuito e quel giusto piglio sbarazzino. Più, quintali di umiltà. Da sempre. Dall’approdo al Torino, appena ventunenne. Fino all’attualità, con gli amici pescatori di Buggerru e dintorni con i quali mantiene la buona abitudine della scopetta e della pinella serale. La persona che vale, con gli scarpini e senza.

Continua…

https://www.calciocasteddu.it/2021/03/27/esclusiva-vittorio-pusceddu-quando-a-sinistra-si-andava-sul-velluto/

Fonte: Calcio Casteddu