Venerdì 17 gennaio all’Acqua Acetosa seminario “Per comunicare non basta un click”

Il 17 gennaio 2020 dalle 14,30 alle 19,30, il Centro di preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa, ospiterà il seminario di aggiornamento professionale per giornalisti: “Per comunicare non basta un click: ricerca dati e data visualization con gli strumenti di Google e SEO per giornalisti”, organizzato dall’USSI e dall’Accademia Olimpica Nazionale Italiana.

Verranno dunque toccati dei temi importanti per la nostra professione, in continua evoluzione, e che ora è sempre più orientata sul web. Il seminario, della durata di cinque e ore, sarà articolato in due parti: la prima, – relatrice la Dr.ssa Clara Attene, di google news lab – avrà come tema principale l’approfondimento degli strumenti e delle tecniche per la ricerca e la raccolta dei dati e la creazione di data visualizzazioni. Verranno, dunque, approfonditi gli strumenti Trends, Public Data Explorer, Flourish, Gif Maker messi a disposizione da google. La seconda parte offrirà un approfondimento su una tematica importantissima al giorno d’oggi come quella della SEO e di altri strumenti utili al posizionamento sul web. Relatore sarà Lorenzo Echeoni di G2R, il gruppo editoriale di cui fa parte il quotidiano di informazione online www.2duerighe.com .

Le nuove tecnologie digitali ed i nuovi strumenti di diffusione delle informazioni hanno radicalmente cambiato il modo di comunicare. Il “monopolio” detenuto in precedenza dalla carta stampata si sta sempre più sgretolando a favore dei canali di comunicazione digitali.

Web Journalism, social media, blog, newsletter, sono soltanto alcuni esempi di come il giornalismo “tradizionale” stia cambiando canali di diffusione.

Le notizie sono diventate “istantanee”, i politici parlano attraverso i tweet e le pagine facebook. Le immagini sono accompagnate da video, molto spesso girati da cittadini.

La notizia non è più “differita”, ma “immediata”, gli approfondimenti non sono più “analogici”, ma “digitali”. Il mondo del web consente di arrivare a moltissimi chilometri di distanza, magari dall’altra parte del mondo, ed avere la notizia accompagnata da contenuti audio-video e continuamente aggiornata. In tempo reale.

Potremo chiamarlo giornalismo 2.0 .

Gli strumenti a disposizione dei giornalisti per svolgere il proprio lavoro sono molteplici e, spesse volte, messi a disposizione gratuitamente da grandi aziende che operano sul web. Google offre diversi strumenti che possono rendere il lavoro giornalistico più efficace ed efficiente, ma è di fondamentale importanza capirne bene il funzionamento e le potenzialità. Molto spesso si usano strumenti conoscendo meno della metà della loro capacità operativa.

C’è poi il mondo delle SEO (Search Engine Optimization), questa parola di cui si sente sempre più parlare ma della quale molti non ne conoscono bene il significato. Conoscere il funzionamento della SEO è di particolare importanza per tutti gli operatori che operano sul web, poiché una buona SEO garantisce maggiore visibilità ai propri contenuti e li rende maggiormente rintracciabili dai motori di ricerca. Riassumendo, la SEO definisce tutte le attività di ottimizzazione di un sito web volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca.

Il seminario è, dunque, rivolto a tutti coloro che si occupano di comunicazione (giornalisti, uffici stampa, blogger, etc.) e che vogliono approfondire queste tematiche diventate, ormai, fondamentali e sempre più attuali. Il seminario è gratuito e i partecipanti riceveranno cinque crediti di formazione professionale continua.