Un morto e quattro feriti fra i tifosi del Melfi e Vultur Rionero. Ferma condanna dell’Ussi

L’Ussi Basilicata apprende con sgomento e dolore della grave lite, avvenuta in un’area di sosta tra tifosi delle squadre di Melfi e Vultur Rionero, che ha causato un morto e quattro feriti. Il fatto è ancora più grave se si considera che gli scontri si sono consumati lontano dai campi di calcio e molto prima dell’inizio delle partite.

Il calcio non può essere il pretesto per dare sfogo a tanta insensata violenza. Non si può perdere la vita in nome di una pseudo fede sportiva. Lo sport è confronto leale, non scontro.

Pertanto, l’Ussi Basilicata nel formulare le più sentite condoglianze ai familiari della vittima, esprime la più ferma condanna verso simili episodi che sviliscono il valore più autentico dello sport .

Il consiglio direttivo dell’Ussi condanna fermamente  quanto accaduto e formula ai familiari della vittima le condoglianze.