A FABIO MUZZI IL PREMIO DRONE PHOTO CONTEST 2020

Fabio Muzzi, il fotografo consigliere del Gruppo Toscano Giornalisti Sportivi USSI e componente della Commissione fotografi dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, ha vinto il prestigioso Premio Drone Photo Contest 2020,
Il DRONE PHOTO AWARDS, nato 3 anni fa, è il più importante concorso internazionale riservato a fotografie realizzate con droni / sistemi aerei accoglie le migliori foto aeree dell’anno, distinte in 10 categorie, eseguite da fotografi professionisti ed amatoriali.
In questa edizione del Premio sono state state selezionate più di 4500 immagini ad opera dei migliori interpreti della
fotografia aerea di 107 paesi di tutto il mondo.
Il recente annuncio dei vincitori di questo prestigioso Premio mette in luce la creatività di questo nuovo e sempre più diffuso genere fotografico.
Jim Picôt dell’ Australia, con l’immagine “Love Heart of Nature!” è il vincitore del Drone Awards “Photographer of the Year 2020”
Deneka riceverà la meravigliosa sfera di cristallo “Pangea Prize” durante la prestigiosa ed elegante cerimonia di premiazione che si terrà a Siena al “Teatro dei Rinnovati”, il prossimo 26 ottobre.
L’edizione 2020 del concorso, ha inserito la speciale categoria : “ Città vuote: la vita durante il Covid-19”. Con oltre la metà della popolazione mondiale in quarantena, la pandemia del COVID-19 ha rimodellato la vita urbana delle nostre città, e questo Premio è stato assegnato, appunto, a Fabio Muzzi.

Come fotogiornalista documentarista Muzzi ha inziato nel 2017 l’esperienza professionale di realizzazione immagini d’autore con l’ausilio del pilotaggio di droni.
Frequentata la specifica scuola di pilotaggio per droni, della azienda Toscana Fenixair, ottenendo licenza di abilitazione al pilotaggio anche in ambiente/scenario critico, in occasione dell’emergenza Covid-2, quindi dell’evento temporale del Lockdown, ha realizzato il progetto di servizi fotogiornalistici per l’agenzia Ansa sulle città deserte e le bellezze culturali delle città italiane solamente con immagini realizzate con l’ausilio del drone.
Pisa, Firenze, Roma, Siena, Venezia, Lucca, la via Francigena, la Toscana con i suoi luoghi e monumenti più belli illuminati con il tricolore sono state l’ oggetto del lavoro.
La bellezza delle città italiane, unita alla diffusione dell’informazione giornalistica ottenuta grazie alla forza mediatica dell’ANSA, poi EPA, ha permesso pubblicazione di queste immagini e servizi in tutto il mondo.
Da questo lavoro, sono nate alcune immagini simbolo di questo Lockdown italiano, che racchiudevano la bellezza dei luoghi, la geometria della struttura con il vuoto delle persone.
Una immagine dall’alto della Piazza dell’Anfiteatro di Lucca, ripresa nelle prime ore di una mattina dei primi giorni di maggio, è stata scelta dalla giuria internazionale del Contest drone 2020
e inserita fra le immagini insignite di riconoscimento.

https://droneawards.photo/gallery/2020/category/129#imgs-14