Consegnati a Verona i premi Cangrande


Si è svolta a Verona la cerimonia di consegna dei premi Cangrande, il più importante riconoscimento per i protagonisti dello sport cittadino promosso
dall’amministrazione comunale. Presente il presidente del Gruppo Veneto dell’USSI, Alberto Nuvolari, che fa parte della giuria del premio. La targa più ambita – il Cangrande d’oro – è stata attribuita al ciclista Davide Formolo,campione italiano su strada Sono stati premiati per il calcio l’allenatore Alfredo Aglietti, che ha portato l’Hellas Verona dalla serie B alla A; Sergio Pellissier, per 17 anni calciatore del ChievoVerona, e il
giornalista Matteo Fontana, Gazzetta dello Sport e Corriere di Verona, e
autore di libri sportivi. Una targa “speciale” è stata consegnata ai parenti
di Roberto Puliero, attore, regista, poeta e radiocronista storico
dell’Hellas calcio, scomparso nel novembre scorso. Hanno fatto gli onori di
casa il sindaco Federico Sboarina e l’assessore allo sport Filippo Rando. Ha
condotto l’evento il collega Gianluca Tavellin del quotidiano L’Arena. I
premi si riferivano all’attività della stagione 2019.