Il collega Paolo Aquaro ci ha lasciato. Le condoglianze dell’Ussi

È morto nella notte fra l’otto ed il nove luglio, nella sua abitazione di Marina Martina Franca, il giornalista Paolo Aquaro, stroncato probabilmente da un infarto. Era nato a Taranto il 29 luglio 1937 ed era giornalista professionista iscritto all’Ordine di Puglia dal 6 febbraio 1973. Dopo gli inizi al Corriere del Giorno era passato come vice capo servizio nella redazione di Taranto di Quotidiano. Poco più di un anno fa la scomparsa del figlio Angelo, di appena 53 anni, una folgorante carriera giornalistica in a Repubblica, dove era stato caporedattore centrale, corrispondente dalla Cina e dagli Usa e vicedirettore.
Primo presidentedel Consiglio territoriale di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia. E’ stato una delle colonne dell’Ussi Puglia per oltre un ventennio come consigliere, tesoriere e revisore. Contemporaneamente era stato presidente del gruppo pugliese dell’Unione nazionale giornalisti pensionati.
Al figlio Peppe, giornalista del Corriere della Sera e alla moglie Franca le condoglianze dell’Ussi Puglia e della Unione Stampa Sportiva Italiana.