Via al 56° trofeo Settecolli

Scoop alla conferenza stampa del 56° Settecolli svolta all’interno del circolo del tennis al Foro Italico – Roma: è pronta la candidatura della città capitolina agli Europei di Nuoto 2022. Barelli (Presidente Federazione Italiana Nuoto) svela la notizia, condivisa e sostenuta sia da Virginia Raggi (Sindaco di Roma) sia da Roberto Tavani (Advisor sulle Politiche dello Sport del Presidente della Regione Lazio).

Barelli:«vogliamo candidare Roma agli Europei 2022». Spiega che per presentare la candidatura entro fine luglio vi sarà bisogno dell’appoggio della sindaca Raggi, della regione e del governo: «Giorgetti e Conte devono firmare».

Virginia Raggi si è detta a favore e pronta a lavorare per rendere l’idea realizzabile. Il comune ristrutturerà tutti gli impianti pubblici, ben 160. Mentre per quanto riguarda il San Paolo si sta procedendo con una progettazione partecipata, l’impianto di Tor Vergata non è stato preso in considerazione: «la politica deve dare le priorità e abbiamo scelto la ristrutturazione di tutti gli impianti comunali». Pieno appoggio anche dalla Regione Lazio e il progetto sembra già sulla buona strada.

Sul “San Paolo” Barelli assicura anche il coinvolgimento della Presidenza del Consiglio. Afferma che sono già state avviate le trattative con il sottosegretario Giorgetti e con l’assessore Frongia (delega allo sport – Comune di Roma). Le sorti di Tor Vergata sono invece legate a un’idea consortile per rendere fattibile la conclusione dei lavori.

Gli Internazionali di Nuoto si svolgeranno da venerdì 21 a domenica 23 giugno alle piscine del Foro Italico. Il trofeo Settecolli è una tappa dell’innovativo LEN Swimming Cup e sarà banco di prova per gli atleti. I migliori formeranno la squadra che parteciperà ai mondiali a Gwangju (Corea del Sud): parola del dt Butini.

Ben 39 paesi per 135 club di cui 115 italiani. Butini: «per i nostri atleti una buona occasione per misurarsi, in tutti i settori vi sono talenti con cui confrontarsi».

Tanti i big. Con gli azzurri, capitanati dagli olimpionici Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri, molte star del movimento come le medaglie d’oro Katinka Hosszu e Florent Manaudou, in gara anche Ranomi Kromowidjojo ed Adam Peaty, Chad Le Clos e Femke Heemskerk e Pernille Blume.

Paltrinieri: «Settecolli è la manifestazione più bella, un evento stupendo anche da vedere: possiamo nuotare in casa davanti al pubblico italiano e all’aperto, spero ci sia davvero tanta gente»

Federica Pellegrini invece ringrazia per la stima ma annuncia che non sarà presente ai Mondiali 2022 mentre sogna Tokyo 2020.«Il percorso è ancora lungo, manca più di un anno e saranno importanti le qualificazioni del prossimo aprile. Il trofeo Settecolli per me sarà un buon test a un mese esatto dal Mondiale, forse il test più importante… penso che questo trofeo stia crescendo anno  per anno» 

Venerdì 21 giugno ore 10 via alle gare.