PENSIONI GIORNALISTI: Presentato un emendamento per salvare l’Inpgi

da: francoabruzzo.it

Pensioni. Inpgi: la Lega ha presentato un emendamento al “decretone” per salvare la cassa dei giornalisti. Al  Senato l’analogo tentativo della Lega è stato stoppato dal M5S. Auspicabile una convergenza  di Pd, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Va fermata la guerra dei pentastellati al giornalismo professionale, all’Ordine e alla previdenza della categoria. Indebolire i giornalisti,  rendendo precari status giuridico  e  futuro pensionistico, significa indebolire la democrazia  e destabilizzare un sistema centrale nella vita della Nazione. Per l’Inpgi, vitale recuperare i contributi di tutti coloro che fanno i giornalisti di fatto e i “comunicatori professionali” e scaricare la spesa (25 mln circa) degli ammortizzatori sociali sulla fiscalità generale. La crisi dell’editoria ha messo in chiara difficoltà  i conti dell’Istituto. Aumenta il numero dei pensionati e cala drammaticamente quello dei giornalisti contribuenti. Nel 2017 un disavanzo “previdenziale” di 163,976 milioni. Detto andamento è caratterizzato da un trend di costante peggioramento (anche nel 2018). – IN CODA dichiarazioni di Capitanio e Durigon – di Pierluca Danzi – TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26066