LO SPORT IN IMMAGINI: TORNA “SPORT MOVIES & TV” A MILANO

(nella foto un momento della premiazione di Dino Meneghin)

Milano –  “Sport Movies & TV- Milano International FICTS Fest”, la finale internazionale dei Festival del Cinema Sportivo, torna anche quest’anno a Milano per la sua 37ma edizione.  E il capoluogo lombardo continuerà ad esserne la sede almeno fino al 2026, l’anno di Milano-Cortina olimpiche.  Evento conclusivo di 16 festival del cine-tv sportivo, rassegne che vedono coinvolti 120 Paesi nei 5 continenti, la manifestazione prende il via a Palazzo Giureconsulti di Milano venerdì 25 ottobre per concludersi, come da tradizione, all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia il 30 ottobre, con la proclamazione dei vincitori e numerose premiazioni di figure di primo piano dello sport, dello spettacolo e della cultura.

La rassegna è stata presentata oggi dal presidente dalla FICTS, prof. Franco Ascani, membro della Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico del Cio. Sono intervenuti, tra gli altri, il vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, l’assessore allo sport del Comune di Milano, Roberta Guaineri, il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, e il “monumento” del basket italiano, Dino Meneghin, unico cestista italiano entrato nella Hall of Fame del basket mondiale. Per questo Meneghin riceverà (ma ha già ricevuto oggi in anteprima) la “Gold Star FICTS” assieme ad altri 11 personaggi come lui proclamati “Ambasciatore della cultura e dell’immagine sportiva”: tra questi Livio Berruti, Sara Simeoni, Giampiero Boniperti, Juri Chechi e Manuela Di Centa. Molti altri i riconoscimenti che verranno consegnati, tra cui la prestigiosa “Guirlande d’ Honneur” che quest’anno viene assegnata alla memoria a tre grandi dello sport scomparsi, dei quali ricorre il centenario della nascita: Fausto Coppi, Gianni Brera ed Edoardo Mangiarotti. E a proposito di centenari, i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci hanno un loro posto di primo piano nel Festival con una mostra dedicata al Genio universale del Rinascimento.

Qualche dato: i filmati in rassegna comprendono 55 discipline sportive, per 5 mila operatori ed esperti del settore provenienti da tutto il mondo in rappresentanza di 1.752 canali tv sportivi, oltre a case di produzione, major, produttori, radio e registi. L’universo della televisione e  del cinema sportivo viene rappresentato attraverso filmati di ogni tipo (anche cartoon) ripartiti in 7 sezioni competitive. Il pomeriggio del 30 dicembre la proclamazione dei migliori.