A Cagliari consegnati i Premi Ussi Sardegna: fra i premiati Radja Nainggolan

            

L’edizione 2019 dei Premi Ussi Sardegna è andata in scena, grazie all’ospitalità di Sogaer, nel Business Centre dell’aeroporto di Cagliari – Elmas. L’evento si è arricchito della presenza del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, Nel corso della serata, è stato trasmesso un video saluto di Charles Leclerc che, invitato, non ha potuto partecipare alla manifestazione ma ha voluto, comunque, a poche ore dal successo ottenuto a Monza, attestare la sua stima verso l’Ussi Sardegna. Virtualmente presenti anche Gianmarco Pozzecco e Stefano Gentile che, impegnati a Nuoro con la Dinamo Sassari, hanno voluto inviare un loro saluto alla platea.

Presente alla cerimonia, condotta dalla vicedirettrice di Videolina, Simona De FrancisciRadja Nainggolan che, accompagnato da Giovanni Simeone, ha ricevuto la seconda edizione del Premio Davide Astori dai genitori del difensore scomparso il 4 marzo 2018. La cerimonia prevedeva la consegna di riconoscimenti per atleti, dirigenti, tecnici, club isolani e nazionali che si sono messi in evidenza nel corso del 2018 e 2019. Ospite d’onore la giovane cantante sarda Luna Melis che, oltre a essere una realtà emergente del panorama musicale, segue il mondo dello sport e il Cagliari in particolare. Tra i premiati anche il calciatore ivoriano Mohamed Chidid Gayè che ha scritto un libro sul dramma dei bambini albini perseguitati in Africa.

Tra i circa trenta premiati, i calciatori Alessio Cragno e Luca Ceppitelli, il team di Luna Rossa Prada Pirelli con Max SirenaGilberto Nobili e Vasco Vascotto, il trionfatore della Coppa del mondo di tiro a volo skeet Luigi Lodde, la medaglia d’argento mondiale di canottaggio Stefano Oppo, il presidente della Figc Sardegna Gianni Cadoni, il ciclista professionista Orlando Pitzanti, l’Amsicora femminile di hochey su prato, il Lanusei calcio, il responsabile della Football Academy Cagliari Bernardo Mereu, il primo cestista sardo a un mondiale di basket in carrozzina Claudio Spanu, il Team Sardegna Special Olympics, il velocista di atletica leggera Lorenzo Patta, la triatleta Elisabetta Curridori, la società di pallavolo Quadrifoglio Porto Torres, le tenniste Barbara e Marcella Dessolis. Il premio speciale Mario Mossa Pirisino è stato assegnato ai giornalisti Maria Francesca Chiappe (Unione Sarda) e Stefano Fioretti (Videolina). Il premio Joseph Vargiu è andato al pugile Salvatore Erittu.

I Premi Ussi – su Etica, inclusione, condivisione e rilancio dello sport sardo – oltre a riconoscere gli exploit sportivi ed etici in ambito regionale – sono un’occasione per riflettere e ampliare il confronto. Con forti riverberi mediatici locali e nazionali. I Premi hanno, tra gli altri, il patrocinio di presidenza della Giunta regionale, assessorato regionale Sport e pubblica istruzione, Coni, Coni Sardegna, Ussi nazionale, Comune di Cagliari, Università di Cagliari.

La manifestazione è stata supportata anche da Banco di Sardegna, Fondazione di Sardegna, Intesa Sanpaolo, Coni Sardegna, Crai, Volotea, Special car automobili, Ordine dei giornalisti Sardegna e ristorante Belvedere lounge beach.