AL CENTRO SPORTIVO DELLA GUARDIA DI FINANZA PRANZO NATALIZIO DEI BAMBINI OSPITI DEL DISPENSARIO DI SANTA MARTA CON GLI ATLETI DELLE FIAMME GIALLE

 

Castelporziano,  16 dicembre 2019 – Oggi un gruppo di bambini, accompagnati dai loro familiari, ospiti del
Dispensario pediatrico “Santa Marta” in Vaticano, sono stati accolti al Centro Sportivo della Guardia di Finanza, a
Castelporziano, e hanno pranzato con gli atleti delle Fiamme Gialle.
L’iniziativa è stata resa possibile dalla Elemosineria Apostolica e da Athletica Vaticana, la rappresentativa podistica della Santa Sede, con la quale è in essere un gemellaggio con le “Fiamme Gialle”, in adesione all’appello di
Papa Francesco che chiede di vivere il Santo Natale con spirito di
condivisione e solidarietà verso chi ha più bisogno. Il Dispensario pediatrico di “Santa
Marta”, giova ricordarlo, è la benemerita istituzione della Santa Sede che
offre assistenza gratuita ai bambini che non possono accedere al nostro
Servizio Sanitario Nazionale e alle loro famiglie. Il pranzo natalizio è stato
organizzato presso la mensa atleti del Centro Sportivo. Ai fornelli  Tania
Cagnotto (tuffi), Flavia Tartaglini (windsurf), e Fabrizio
Donato (atletica), che hanno
cucinato e servito personalmente ai tavoli i cibi preparati. Tutto si è svolto
in un clima particolarmente affettuoso. Gli atleti delle Fiamme Gialle
hanno aderito
con entusiasmo a questa iniziativa con i bambini e sono stati molto
disponibili
e pienamente coinvolti. Tra i tanti atleti che hanno prestato la loro
opera  oltre a Tania,
Flavia e Fabrizio, anche Stefano Maniscalco (karate), Antonella
Palmisano e Claudio Stecchi (atletica), Manuele Bruno (judo), Olga
Calissi (scherma) e
Ilenia Marconi (tiro a segno).  Al termine del pranzo è arrivato Babbo
Natale. L’impegnativo ruolo è
stato assolto con simpatica immedesimazione e assoluto piacere dall’Appuntato
Antonio Isone, che è arrivato con una slitta carica di doni per la gioia dei
piccoli. Ai familiari, invece, pacchi natalizi da parte di tutto il
personale del
Centro Sportivo: un  piccolo e sentito
segno di affetto.

I bambini e le mamme  erano accompagnati da
Monsignor Melchior Sànchez De Toca,
Sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura nonché
appassionato Presidente
di Athletica Vaticana che ha detto: “Lo sport è un linguaggio
universale e Athletica Vaticana lo vive non
solo per “correre e basta” ma anche per testimoniare spiritualità, solidarietà
e cultura. Come ci sollecita Papa Francesco, con uno stile di cristiani “in
uscita”, in mezzo alla gente, per le strade e nei “santuari dello sport:
campi, piste, pedane, piscine. Questa iniziativa del pranzo natalizio per le
famiglie in difficoltà rilancia il bellissimo gemellaggio con le Fiamme Gialle
che sta accompagnando il cammino di crescita della neonata rappresentativa
ufficiale sportiva della Santa Sede. Con le Fiamme Gialle siamo anzitutto
veramente amici. Le iniziative comuni che abbiamo realizzato sono tante e
concrete. E tanti sono i progetti che abbiamo in cantiere per il 2020. Siamo
davvero “compagni di viaggio” come ben esprime il Premio che le Fiamme Gialle
hanno consegnato ad Athletica Vaticana giovedì scorso. Un
riconoscimento di cui
siamo davvero grati perché ci sentiamo realmente “compagni”, fianco a fianco,
in un viaggio che continua. Athletica Vaticana è edificata dallo stile
sobrio e
solidale della comunità sportiva delle Fiamme Gialle.
Insieme oggi abbiamo pensato di ospitare a tavola le
famiglie in difficoltà accolte in Vaticano nel Dispensario pediatrico “Santa
Marta”. Già a Pasqua gli atleti gialloverdi erano venuti in Vaticano portando
materiale scolastico e i tradizionali dolci. Ed è una testimonianza forte
vedere atleti, medagliati olimpionici e mondiali, che si mettono a
servizio con
il sorriso. Questi campioni hanno cucinato, servito a tavola e, non è affatto
scontato, sparecchiato e ripulito. Condividere la tavola significa condividere
la vita. Gesù le cose più belle le ha fatte e dette attorno a una tavola. E’
diventato il nostro “compagno” – “cum panis” in latino – e ci insegna a
condividere il pane tra di noi. Grazie alle Fiamme Gialle – dai
comandanti agli
atleti e a tutto il personale – per questa giornata che, attraverso la
condivisione del pane, ci ha reso migliori riportandoci all’essenza
del Natale.
Esattamente con questo stile stiamo organizzando insieme – Fiamme Gialle e
Athletica Vaticana – il Meeting internazionale “We Run Together” il 21 maggio
2020 nel Centro Sportivo di Castelporziano. Invitiamo tutti per una
giornata di
condivisione del “pane sportivo””

Il
Generale Flavio Aniello, Comandante
del Centro Sportivo della Guardia di Finanza,
ha tenuto, da parte sua, ad esprimere il suo profondo compiacimento per
l’iniziativa e per l’entusiastica partecipazione degli atleti e di tutto il
personale del Centro Sportivo: “L’impegno della
Guarda di Finanza non si esaurisce solo nella tutela dei contribuenti onesti
contro evasori e accumulatori di patrimoni illeciti. È ormai diventato un
nostro convinto obiettivo su tutto il territorio nazionale, quello di essere
concretamente vicini alle persone in difficoltà offrendo loro
vicinanza e aiuti
materiali. In questo contesto, i militari-atleti hanno scelto di impegnarsi
nuovamente con un contributo del tutto speciale: forti della loro indubbia
riconoscibilità, saranno vicini ai più poveri per condividere con loro, in
occasione delle Sante Festività, un toccante e sentito momento di
convivialità,
preparando personalmente e servendo un ricco pasto. Ne sono particolarmente
orgoglioso, perché questo ed altri numerosi tasselli di solidarietà
attiva assicurati
durante tutto il 2019 dai Gruppi Sportivi delle Fiamme Gialle,
contribuiscono a
rafforzare un importante impegno nel
sociale del nostro Corpo”.

Castelporziano,  16 dicembre 2019