Serie Aon Beach Soccer: Viareggio, Sambenedettese e Lazio inarrestabili. Fuga iniziata.

Nella foto: il presidente Ussi FVG Sarcinelli (a sx) con il dirigente Lnd Arcopinto a Lignano Sabbiadoro.

Nel campionato italiano beach soccer un terzetto di testa si conferma di altro passo anche nella seconda giornata della tappa di Lignano Sabbiadoro. Bene anche Brescia e Vastese. Nulla da fare invece per Rimini e Unione Bragno, ancora ferme in fondo alla classifica del girone A.
Lignano Sabbiadoro (UD), 30 giugno 2018 – Conclusa con la solita pioggia di gol anche la seconda giornata della tappa friulana della Serie Aon del Beach Soccer FIGC – LND, l’originale. Il trio di testa, formato da Viareggio, Happy Car Sambenedettese e Lazio, porta a casa l’ennesima vittoria continuando a marciare insieme, ora, a quota 15 punti staccando di 6 lunghezze le inseguitrici. Prosegue quindi, in particolare, il momento magico dei capitolini che piegano, in un autentico big match, anche il Pisa di mister Juninho. Situazione invariata anche per l’ultima posizione in classifica dove Unione Bragno e Rimini non riescono a cancellare il numero 0 punti vicino al proprio nome. Avanzano invece Brescia e Vastese che mettono alle spalle Romagna BS e Noname Nettuno.
Nella prima gara di giornata alla “Dolomia – Beretta Beach Soccer Arena” di Lignano Sabbiadoro il Brescia ha infatti superato il Rimini per 6-2 in un match comunque equilibrato e combattuto. Bene tutta la squadra lombarda con menzione particolare per Bruno, beacher a tutto campo e autore di una pregevole doppietta. Nel secondo match in programma bel salto in avanti anche per la Vastese che batte la Romagna BS nello scontro diretto approdando a quota 6 punti, tirandosi momentaneamente fuori dalle secche. Una vittoria per 3-2, sofferta, per merito di una Romagna capace di limitare i danni senza però riuscire a recuperare il doppio svantaggio maturato nei primi due tempi per effetto delle reti (una per tempo) di Cianci e Maccione a favore della squadra abruzzese. Nel terzo tempo la squadra di mister Casarsa era anche uscita fuori bene realizzando due gol con Giagnorio e D’Onofrio incassando però anche la terza marcatura della Vastese ad opera di Menna. I romagnoli hanno quindi tentato il tutto per tutto sino al triplice fischio ma senza riuscire a raggiungere l’auspicato pareggio che avrebbe, probabilmente, aperto le porte all’extra-time. Nel terzo incontro in calendario l’Unione Bragno ha affrontato i campioni in carica della “Samba” in un impegno da far tremare i polsi per la squadra ligure fin dalla vigilia. L’Happy Car Sambenedettese ha comunque, da grande squadra, non sottovalutato l’avversario giocando la sua partita con impegno sempre alla ricerca dell’ultimo passaggio di qualità o della rovesciata spettacolare ottenendo una vittoria netta per 8-3. Sugli scudi, per quanto riguarda la formazione dell’Unione Bragno, Cristian Cattardico a segno tre volte. Altra tripletta, questa volta in salsa rossoblù, quella di Jordan. Nella penultima gara il Viareggio ha risposto presente allo squillo della Sambenedettese superando la Noname Nettuno per 11 – 6. Gabriele Gori, in questa seconda giornata arriva anche a superare le 300 marcature con la maglia bianconera del dream team versiliese. Per i tirrenici tanto impegno e qualche ottima trama di gioco ma il divario tecnico si è fatto inevitabilmente sentire anche se la squadra di mister Tirocchi si è tolta la soddisfazione di “bucare” la retroguardia viareggina con Trippa (ottimo il suo avvio di campionato), Di Dionisio e Porcari. La giornata della “Dolomia – Beretta Beach Arena” di Lignano Sabbiadoro si è chiusa con il big match tra la Lazio ed il Pisa. I toscani puntavano all’aggancio dei capitolini che, a loro volta, non volevano perdere terreno dal Viareggio e dalla Samb. La posta in palio, com’era prevedibile, ha regalato agli appassionati presenti un match bello e intenso, vinto appunto dalla Lazio per 4-2. Bernardo aveva portato in vantaggio i biancocelesti nel primo tempo e Biermann aveva pareggiato i conti in avvio di secondo, lasciando immaginare un confronto “bloccato”. Non sono stati però di questo avviso Costa, Zagami e Flore, i quali porteranno la Lazio sul 4-1 nel giro di quattro minuti costruendo di fatto la vittoria. Negli ultimi 12’ si è giocato praticamente a “scacchi” e sono dovuti trascorrere ben 10’ prima di veder nuovamente gonfiarsi la rete con il gol del Pisa firmato Ortolini.
Appuntamento a domani con l’ultima giornata della tappa friulana con la super sfida al vertice tra Lazio e Viareggio alle ore 19. Il testa a testa tra bianconeri e biancocelesti sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook della FIGC – Lega Nazionale Dilettanti e sul sito beachsoccer.lnd.it preceduto dalla diretta dell’altro scontro diretto tra Unione Bragno e Rimini delle ore 14.
Girone A – Classifica provvisoria
15 – Viareggio, Happy Car Sambenedettese, Lazio
9 – Pisa, Brescia
6 – Vastese
3 – Noname Nettuno, Romagna BS
0 – Rimini, Unione Bragno di testa si conferma di altro passo anche nella seconda giornata della tappa di Lignano Sabbiadoro. Bene anche Brescia e Vastese. Nulla da fare invece per Rimini e Unione Bragno, ancora ferme in fondo alla classifica del girone A.