Grande successo per la festa di Ussiroma che si è svolta anche quest’anno al Circolo Canottieri Aniene

La festa di Ussiroma anche quest’anno è un successo: Salone d’onore del Circolo Canottieri Aniene gremito, con tante autorità e personaggi del mondo dello sport.

Sul palco accanto al presidente di Ussiroma Jacopo Volpi e al presidente dell’Ussi Nazionale Luigi Ferrajolo, il massimo esponente del CONI Giovanni Malagò con il vice presidente vicario Franco Chimenti e il segretario generale Carlo Mornati, il commissario straordinario della FIGC Roberto Fabbricini, il presidente dell’Aniene Massimo Fabbricini, i due vicepresidenti di Ussiroma Fiammetta Scimonelli e Gianfranco Tobia.

A condurre l’evento, come di consueto, Simona Rolandi, giornalista della RAI.

Per aprire le numerose premiazioni i riconoscimenti Ussiroma che sono andati quest’anno alla Scarabeo Roma Volley, a Paola Protopapa, alla Roma Pallavolo, agli iridati del nuoto sincronizzato Giorgio Minisini e Manila Flamini, al talento del salto con l’asta Ivan De Angelis, al campione di canoa Nicolae Craciun, alla squadra di Paddle del Circolo Canottieri Aniene e a Laura Rogora, astro nascente dell’arrampicata sportiva.

Molti applausi per Luigi Contu, direttore dell’Ansa, che si è visto assegnare il prestigioso Premio Golf Passione e Competenza. Prestigioso perché giunto addirittura alla quindicesima edizione con un albo d’oro formidabile. Ad effettuare la premiazione è stato il presidente Chimenti.

I  premi giornalistici sono andati a Franco Melli (Premio alla Carriera), a Pier Carlo Presutti (Premio Desk), ad Andrea Luchetta (Premio Giovani), a Marco Rosi (Premio fotografi),a Giampiero Galeazzi (Premio Tosatti). Grande la commozione di Galeazzi nel ritirare il premio ed emozione alle stelle in tutta la sala con applausi a non finire.

Ussiroma ha voluto dare un riconoscimento anche a Roberto Fabbricini per l’attività che sta svolgendo come commissario della Federcalcio e a Carlo Mornati, recentemente diventato Segretario Generale del Coni.

Un riconoscimento anche a Monchi, il direttore sportivo della AS Roma, che ha riscosso molti applausi per il suo intervento.

Premio Arancio per Eusebio Di Francesco per un’annata formidabile alla guida della Roma, Premio Limone per Cengiz Under, il nuovo talento turco della Roma. Per questa premiazione sono intervenuti addirittura l’ambasciatore turco in Italia e Bayram Tutumlu, l’uomo grazie al quale Under è arrivato alla squadra giallorossa.

A chiudere il tradizionale Premio Maurizio Melli che quest’anno è andato a Benedetto Saccà.

FOTO CLAUDIO PASQUAZI