Firenze, Anci Toscana e Ast siglano un nuovo accordo per assumere giornalisti nei Comuni

Nella foto: al centro il presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni e il presidente dell’Ast Sandro Bennucci
da: fnsi.it
«Si tratta di regole semplici e condivise che garantiscono da un lato la professionalità e la dignità del lavoro giornalistico e dall’altro la qualità e la regolarità del servizio richiesto dagli enti locali», dicono il presidente di Anci, Matteo Biffoni e il presidente dell’Assostampa Toscana, Sandro Bennucci.
Al centro: il presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni e il presidente dell’Ast Sandro Bennucci

Anci Toscana e Associazione Stampa Toscana, insieme al Gus (Gruppo Uffici Stampa) hanno siglato un’intesa che fissa elementi e criteri per l’assunzione e il trattamento dei giornalisti negli uffici stampa dei Comuni.

«L’accordo – spiega una nota dell’Assostampa – arricchisce e aggiorna quello già adottato dalle parti nel gennaio 2016, quando l’Anci Toscana, di concerto con l’Ast, inviò una lettera a tutti i sindaci con l’obiettivo di fare chiarezza e di aiutare amministratori e tecnici comunali a predisporre bandi corretti e completi. Sulla scia quell’accordo, nel luglio 2017 l’Anci nazionale e la Federazione nazionale della Stampa italiana hanno stipulato una analoga intesa valida per tutti i Comuni italiani, integrandola con l’auspicio che le caratteristiche e gli istituti propri del contratto giornalistico, già applicato in questi anni da più amministrazioni regionali,  possano in futuro essere estese anche al personale giornalista degli enti locali».

Quel protocollo viene oggi recepito a livello toscano. «Si tratta di regole semplici e condivise – dicono il presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni e il presidente dell’Ast Sandro Bennucci – che garantiscono da un lato la professionalità e la dignità del lavoro giornalistico, e dall’altro la qualità e la regolarità del servizio richiesto dai Comuni. Auspichiamo e invitiamo le amministrazioni a seguire quanto indicato dall’intesa, con l’obiettivo di rendere sempre più corretta, seria ed efficace l’informazione degli enti pubblici, che oggi riveste un’importanza sempre maggiore nella vita delle istituzioni e dei cittadini, e che può essere garantita solo da professionisti del settore».

PER APPROFONDIRE
Sul sito web dell’Associazione Stampa Toscana è pubblicato il testo integrale dell’intesa sottoscritta da Ast e Anci.