F1. A SILVERSTONE VINCE VETTEL, TERZO L’ALTRO FERRARISTA. Il commento alla gara di Alberto Bortolotti

in alto nella foto ANSA il vincitore Sebastian Vettel

di Alberto Bortolotti

Raggiante. Tutto il mondo Ferrari, per la notevole prova di forza fornita a Silverstone. A fine gara ha parlato il vincitore Vettel: “Ovviamente la safety car ha reso tutto più frizzante, però è stata una bella battaglia con Hamilton. Ho spinto come un pazzo, avevo un vantaggio con le gomme, però non è stato semplice trovare un modo per passare. Credo di averlo sorpreso. Non ero sicuro di riuscire completare la curva, ma è andata molto bene. Sono contentissimo, un grande ringraziamento al team, che mi ha sostenuto e a tutti i ragazzi che stanno sullo sfondo. Ieri avevo un piccolo problema, oggi ero in ottime condizioni. Ero un po’ preoccupato a inizio gara, ma poi è andata bene”.
Una delle più belle gare dell’anno nell’ex aeroporto inglese. L’inizio è sportivamente drammatico per Hamilton, toccato incidentalmente da Raikkonen, tanto che alla fine i due nel retropalco si ignoreranno ostentatamente.
Entrambi saranno autori di grandi gare. Il finnico di Maranello si sbarazza nel finale di Verstappen e Bottas portando la sua Ferrari a un meritato terzo posto. Il britannico di colore precipita in fondo al gruppo ma rimonta, grazie a due safety car, fino alla vetta per poi soccombere di fronte a un pulitissimo quanto aggressivo sorpasso del vincitore Vettel.
Il tedesco consolida il suo primato e ora marca una supremazia di 8 punti sul campione del mondo. Raikkonen sale al terzo posto, implementando la supremazia Ferrari nella classifica costruttori, a -55. Seguono Ricciardo, quinto, a -65, Bottas, quarto, a -67 e Verstappen, out dalla zona punti, a -78. 
Le posizioni di rincalzo del gran premio britannico sono toccate a Hulkenberg, Ocon, Alonso, Magnussen e Gasly. 8 team a punti, è un record.
di Alberto Bortolotti consigliere USSI