Ex fissa, l’Inpgi approva un ulteriore finanziamento

da: fnsi.it
Via libera all’unanimità da parte del Cda allo stanziamento di 14 milioni al tasso del 4,60 per cento. L’importo sarà disponibile dopo l’ok dei ministeri. La somma sarà utilizzata per il pagamento delle transazioni con i giornalisti che hanno fatto richiesta di liquidazione anticipata dell’indennità in misura ridotta.
Il Consiglio di Amministrazione dell’Inpgi ha approvato all’unanimità la delibera di concessione di uno specifico finanziamento a titolo oneroso, al tasso del 4,60 per cento, a carico delle aziende, al Fondo contrattuale ex fissa per complessivi 14 milioni di euro. Tale somma sarà utilizzata per il pagamento delle transazioni con i giornalisti che hanno fatto richiesta di liquidazione anticipata dell’indennità in misura ridotta. L’importo sarà disponibile dopo che la delibera sarà stata esaminata e approvata dai ministeri vigilanti. Il provvedimento approvato rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la soluzione la soluzione del problema al quale Fnsi e Fieg, in qualità di sottoscrittori del contratto nazionale di lavoro giornalistico, e Inpgi, nella sua qualità di gestore del fondo ‘ex fissa’ stanno dedicando da mesi impegno ed energia.

Al pagamento delle transazioni è già stata destinata dalle parti sociali (Fieg e Fnsi) la somma di 6,7 milioni di euro, mediante l’utilizzazione degli accantonamenti presenti nel ‘Fondo contrattuale con finalità sociale’. Questa somma consentirà di coprire 185 richieste di transazione. Di queste, ad oggi ne sono state già sottoscritte 31 e altre 26 saranno sottoscritte nella prossima settimana. Le transazioni con i colleghi di Roma si concluderanno il 25 maggio. Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno si procederà con la sottoscrizione di circa 60 transazioni che riguardano i colleghi di Milano. Successivamente si passerà ai colleghi delle altre regioni.