LA SCOMPARSA DI ERNESTO CORIGLIANO, FONDATORE DELL’AIAC

FIRENZE, 28 marzo 2017 – E’ morto ieri a Cosenza  a 96 anni l’avvocato Ernesto Corigliano, storico e fondatore dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio che riunisce tutti gli allenatori iscritti nei ruoli del Settore Tecnico della  FIGC.

La fondazione dell’AIAC avvenne a Roma nell’anno 1966 all’indomani della eliminazione dell’Italia ai Campionati mondiali di Inghilterra dove l’allora commissario tecnico Edmondo Fabbri fu aspramente criticato ed indicato tra i primi responsabili della eliminazione.

Proprio per la difesa degli allenatori Corigliano volle allora costituire una associazione che ne tutelasse la professione e contribuisse alla formazione di educatori ed allo sviluppo tecnico  culturale e sociale della categoria.

Oggi l’Associazione ha raggiunto un numero considerevole di iscritti e costituisce una fondamentale componente della FIGC. Tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza il contributo essenziale del suo fondatore. Con la sua scomparsa questo insostituibile contributo è venuto a mancare ma crediamo che il modo migliore per ricordare Ernesto Corigliano  sia quello di continuare a promuovere la sua felice intuizione.

Per queste ragioni il suo ricordo in tutti gli allenatori sarà sempre accompagnato da un senso di profonda riconoscenza.