7a EDIZIONE “PREMIO NAZIONALE DI GIORNALISMO SPORTIVO PANATHLON-USSI” I CINQUE FINALISTI

ROMA, 16 maggio 2017 – Il Panathlon Club Pistoia-Montecatini e l’Unione Stampa Sportiva Italiana, col patrocinio del Panathlon Club International, del Gruppo Toscano Giornalisti Sportivi USSI e del Comitato Italiano Paralimpico della Toscana hanno reso noto i nomi dei cinque finalisti della 7a edizione del “Premio Nazionale di giornalismo sportivo Panathlon-USSI”, che viene assegnato ogni anno a un/una collega che si sia distinto/a in una o più tematiche che caratterizzano l’attività istituzionale del Panathlon: LOTTA AL DOPING, FAIR-PLAY, ETICA DELLO E NELLO SPORT, SPORT PRATICATO DA PERSONE DISABILI.

 

Questi i nomi, selezionati da una rosa iniziale formata in base alle segnalazioni dei Presidenti dei Gruppi regionali USSI:

 

CLAUDIO ARRIGONI

GIornalista professionista, già direttore di Telepiu, che da anni si dedica a raccontare le vicende sportive dei diversamente abili con rubriche sulle maggiori testate sportive italiane.

 

MARCO CALLAI

E’ uno dei promotori del progetto ligure delle Stelle nello sport all’ insegna della attività paralimpica e dell’etica nello sport.

Ha raccontato le gesta di Vittorio Podestà tre volte medagliato paralimpico.

 

ANDREA CARLONI

Presidente di USSI Marche organizzatore dell’Amico Atletico per l’attività etica, il Fair play ed il mondo della disabilità.

 

ALESSANDRA FERRARIO

VIce capo redattore presso la sede RAI di Aosta ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua attività in favore dei diversamente abili.

 

PAOLO RABAJOLI

Ha scritto per il Secolo XIX di Genova di tante tematiche care e promosse dal Distretto Italia del Panathlon.

 

Il vincitore sarà scelto da una giuria composta da rappresentanti del Panathlon Club Pistoia-Montecatini e dell’USSI; la premiazione  si terrà a Montecatini Terme nel prossimo mese di giugno, in una data che sarà comunicata successivamente.

 

 

I VINCITORI DELLE PRECEDENTI EDIZIONI

 

2011 – Andrea Fusco (RaiSport)

2012 – Silvia Bruno (La Stampa)

2013 – Franco Esposito (Il Mattino, Corriere dello Sport, scrittore)

2014 – Eugenio Capodacqua (“La Repubblica”, direttore della rivista

telematica “Sportpro.it”)

2015 – Lorenzo Sani (Quotidiano Nazionale)

2016 – Giulio Mola (Il Giorno, scrittore)