Ussi Toscana in lutto, morto Mario D’Ascoli

marioGrave lutto nel mondo del giornalismo toscano. E’ morto, all’età di 72 anni, il collega Mario D’Ascoli, una vera e propria colonna del giornale “La Nazione”: prima redattore, poi vicecaposervizio e infine capo della redazione di Arezzo dal 1992 al 2006. Durante tutto questo periodo Mario non aveva mai abbandonato il suo grande amore: il calcio, che da giovane lo aveva portato a collaborare al Guerin Sportivo e che nell’età della maturità lo aveva portato sui principali campi di tutta Italia. Restano indimenticabili le sue interviste ai grandi campioni, alcuni dei quali diventati suoi grandi amici come Paolo Rossi e Ciccio Graziani,  e ai grandi allenatori e le cronache, frizzanti e appassionate, delle partite di campionato più importanti.
Dopo la pensione, oltre a continuare la sua attività con le pagine sportive de “La Nazione” e di QS”, era diventato un volto noto nelle trasmissioni televisive di Italia 7 “Platinum Calcio” e di recente su Rtv38. Autore, insieme a Enzo Bucchioni, del libro “Un calcio nel cuore” sulla vicenda di Luciano Moggi, Mario D’Ascoli era infine diventato un apprezzato collaboratore del “Corriere Fiorentino” grazie a una passione, rimasta intatta fino agli ultimi giorni di vita, quando già segnato profondamente dalla malattia riusciva a seguire magari con uno sguardo le ultime vicende di un mondo che gli era carissimo.
Mario lascia la moglie Rita e i figli Federico, anch’egli giornalista de “La Nazione” e Lorenzo. A loro va l’abbraccio della grande famiglia dell’Ussi. Il funerale si svolgerà mercoledì 4 marzo alle ore 15 nella Cattedrale di Arezzo.