“Il Messaggero” non entrò alla conferenza: le scuse del Comitato regionale Figc-Lnd

Il presidente del Comitato regionale Figc-Lnd, Luigi Repace, ha voluto far luce sul caso “Il Messaggero” portato all’attenzione dei media dall’Ussi Umbria. In occasione della conferenza stampa di fine anno, organizzata a Peugia dalla Figc-Lnd Umbria, il giornalsita della testata di Roma si era visto negare l’accesso. Motivo? “Il Messaggero” non era nella lista degli invitati. Sull’episodio era intervenuto prontamente il Gruppo giornalsti sportivi dell’Ussi Umbria, schierato in difesa del diritto di cronaca e informazione. Il Presidente della Figc-Lnd Umbria ha voluto ora chiarire quanto accaduto: “Rilevo che ciò sia dipeso da un mero disguido di segreteria al quale, mio malgrado, non sono riuscito a porre rimedio, posto che, al mio arrivo alla Conferenza Stampa di Fine Anno, l’evento si era già determinato”, si legge in una lettera inviata da Repace all’Ussi Umbria. “Piena stima per l’operato dei giornalsti a cui riconosco la loro funzione indispensabile e insostituibile nella società moderna. La Figc-Lnd Umbria è stata peraltro tra i primi comitati regionali a firmare la convenzione con l’Ussi, incentivando tutte le proprio associate a promuovere rapporti di collaborazione reciproca con tutti i giornalisti”, ha concluso Repace nella sua nota.