Emilia Romagna, tutti i premiati del Gergs

Copia di DSC_2904Una bella e riuscita mattinata, nel corso della quale è sfilato il meglio dello sport dell’Emilia Romagna. L’Auditorium di Salumi Villani, a Castelnuovo Rangone (Modena) ha ospitato la cerimonia di consegna dei Premi G.E.R.G.S. 2014, assegnati dal Gruppo Emilia Romagna Giornalisti Sportivi-Ermanno Mioli, con il supporto di Banca Interprovinciale. E’ stata anche un’occasione per i molti giornalisti presenti, per contattare dal vivo i maggiori protagonisti dello sport della regione. Dopo i saluti introduttivi di Stefano Bettinardi, direttore commerciale di Salumi Villani, e di Giuliano Davoli, vice-direttore di Banca Interprovinciale, Paolo Gentilotti, presidente G.E.R.G.S., ha introdotto la cerimonia, ricordando fra l’altro come il Gruppo sia in piena fase di rilancio e possa contare su una base solida di iscritti e su un Consiglio Direttivo che sta lavorando alacremente per ridare slancio all’attività del Gruppo stesso.

Alle premiazioni, coordinate da Alberto Bortolotti, consigliere nazionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, si sono alternati anche i vice-presidenti G.E.R.G.S. Paolo Reggianini e Marco Tarozzi e il consigliere Gian Luca Zurlini. Ognuno ha brevemente intervistato i premiati delle singole province di riferimento. Si è cominciato con la novità introdotta quest’anno: il Premio al giovane cronista sportivo emergente (Under 35) che si è messo in luce per la sua attività: il premio è andato al piacentino Riccardo Delfanti, collaboratore di Libertà di Piacenza e responsabile comunicazione della Scuderia AF Corse Ferrari. E’ stata poi la volta dell’ampio spazio dedicato al rapporto tra il capoluogo e lo sport a stelle e strisce: Bologna, come hanno evidenziato Tarozzi e Bortolotti, ha un’ampia tradizione in questo senso. Ecco allora i premi alla Virtus Pallacanestro (ha ritirato il consigliere Daniele Fornaciari ); alla società Run Tune Up, ai Warriors di football americano, alla Fortitudo Baseball.

Per la pallavolo premiato e presentato da Paolo Reggianini Bruno Mossa De Rezende palleggiatore del Modena Volley. Per la pallacanestro in area reggiana, con l’ex-presidente G.E.R.G.S. Ercole Spallanzani che ha introdotto e premiato il direttore sportivo Alessandro Frosini. Premio anche alla Nordmeccanica Rebecchi Piacenza di pallavolo femminile, che nel 2014 ha vinto scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Un premio anche a Parma: a Kiara Fontanesi, da tre anni campionessa mondiale di motocross.

Gran finale dedicato al calcio, con tutto il meglio possibile radunato nello splendido Auditorium Villani, adiacente al “Museo del salume”.

Riconoscimento al Bologna Calcio, rappresentato dal responsabile dell’area tecnica Pantaleo Corvino e dal capo ufficio stampa Carlo Caliceti. Quindi il Carpi dei miracoli, con l’allenatore Fabrizio Castori e il direttore sportivo Paolo Giuntoli, per finire con il Sassuolo, presente ai più alti livelli, con l’allenatore Eusebio Di Francesco e il presidente Carlo Rossi. A Di Francesco, oltre alla targa, è andata anche una bicicletta, offerta da Banca Interprovinciale. In precedenza, un premio “alla carriera” era stato consegnato a Dionigio Dionigi, cesenate, per anni fra i membri più attivi del G.E.R.G.S.

L’appuntamento è già rinnovato per il 2016.