Notte da Oscar per i protagonisti dello sport pugliese

Dieci anni di storia racchiusi in una magica notte. Una grande parata di stelle nel lussuosissimo Hotel Boscolo di Bari per l’evento più prestigioso del Gruppo pugliese giornalisti sportivi. La consegna dei premi Ussi-Finsita Holding ha regalato momenti indimenticabili con Antonello Valentini, direttore generale della Figc, che ha passato in rassegna il suo rapporto con i commissari tecnici alternatisi durante la sua avventura azzurra, Carlo Brienza, già vicedirettore di Rai International e nuovo direttore della sede Rai di Bari, che ha raccontato un aneddoto legato al suo primo incontro con Mourinho, ammaliato dalla citazione del poeta Ferdinando Pessoa, lusitano come il tecnico. E ancora Gianni Perrelli, prestigiosa firma dell’Espresso, che ha rivissuto la sua celebre intervista a Zeman con Stefano Bucci, che per l’occasione ha riproposto alcuni suoi cavalli di battaglia.
Tra le eccellenze di Puglia, premiati Nicola Conte, musicista, compositore e produttore barese di fama internazionale, il calciatore del Torino Nicola Bellomo, autore del primo gol in serie A contro la “sua” Inter: gli unici due elementi che lo accomunano ad Antonio Cassano, a suo dire, visto che lui di “cassanate” non ne ha mai fatte. Targa Ussi Movie al film “19 e 72” dedicato alla parabola umana e sportiva di Pietro Mennea, con la moglie Manuela Oliveri e il cugino Ruggiero Mennea che hanno ricordato le tante e silenziose opere di beneficenza portate a termine dal velocista barlettano.
Gli altri prestigiosi riconoscimenti sono andati al direttore sportivo Daniele Faggiano, che ha portato il Trapani alla storica promozione in B dopo le fantastiche cavalcate con Bari e Siena, a Michele Ricci, fotografo sportivo di successo che cura il sito di Francesco Totti. Targa alla carrierra per il giornalista televisivo Mario Vecchio volto noto del Salento. Simpatico “face to face” a suon di aneddoti, poi, tra Fulvio Paglialunga, insignito per il racconto sportivo “Benedetta Domenica”, e lo storico del Bari Gianni Antonucci. Altro confronto di generazioni: premio alla carriera per Francesco Costantini, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, mentre Andrea Dipalo, responsabile di TuttoBari.com, si è aggiudicato la targa Under 35 intitolata a Gianluca Guido. Attimi di emozione, come per la targa rosa “Milena Pastore” assegnata a Claudia Carbonara di Telenorba, nel ricordo di due talenti del giornalismo pugliese scomparsi prematuramente.
La serata, impecabbilmente organizzata dal presidente dell’Ussi Puglia Antonio Guido e condotta con professionalità e simpatia da Franco Cirici e Roberta de Matthaeis, è stata caratterizzata da altre partecipazioni d’autore. Sul palco si sono avvicendati Miriam Vinella di Finsita Holding del Gruppo Vinella che ha ricevuto in dono da Antonello Valentini la maglia azzurra di Balotelli, Francesco Albergo, coordinatore regionale di Assopetroli-Assoenergia, main sponsor insieme con Robinson Club Apulia diretto da Mario Mauro e RW wind solution di Elisa Franco. Sono intervenuti Elio Sannicandro, assessore all’urbanistica e presidente regionale del Coni, il presidente nazionale dell’Ussi Luigi Ferrajolo, il presidente dell’Assostampa Raffaele Lorusso, il caporedattore del TG3 Puglia Attilio Romita. Graditissima la presenza del direttore della Gazzetta del Mezzogiorno Giuseppe De Tommaso.